Spaghetti al pesto pantesco 5/5 (3)

Spaghetti al pesto pantesco

Spaghetti al pesto pantesco

Durata 1 h 30 min
Difficoltà Intermedia
Origine Sicilia

Gli spaghetti al pesto pantesco sono un primo piatto tipico di Pantelleria. Il pesto è sempre stato un condimento molto amato dai marinai, in origine i genovesi fecero conoscere il pesto alla genovese in moltissimi porti, tra cui anche molti porti siciliani. Questi pesti presero immediatamente piede e si diffusero nella tradizione locale, ma via via si trasformarono adattandosi agli ingredienti e gusti locali. A Pantelleria il pesto è diventato rosso, in cui il pomodoro viene arricchito da basilico e prezzemolo e capperi, e le mandorle fanno da sfondo.

Ingredienti

Per 4 persone:

  • 400 gr di Spaghetti
  • 700 gr di Pomodori maturi
  • 2 cucchiai di Capperi
  • 4 foglie di Basilico
  • 1 mazzetto di Prezzemolo
  • 2 cucchiai di Mandrorle perlate
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 Peperoncino
  • Olio extravergine di Oliva
  • Sale

Procedimento

Prendete un pentolino e riempitelo di acqua che porterete a bollore. Scottate i pomodori maturi tenendoli nell’acqua bollente per circa 5 minuti. Poi scolateli e rimuovete la buccia ed i semi. Poi prendete la polpa rimanente e cospargetela di sale. Versate la polpa in un colino a maglia fine e lasciatela perdere acqua per circa mezz’ora. In questo modo la polpa di pomodoro si concentrerà eliminando acqua che potrebbe rendere il pesto troppo acquoso.

Prendete un mortaio, metteteci dentro le mandorle pelate, le foglie di prezzemolo e di basilico, gli spicchi d’aglio e i capperi. Pestate tutto finchè non formeranno una poltiglia omogenea. Aggiungete di tanto in tanto un cucchiaio di olio per ammorbidire la poltiglia. Poi versate il pesto in una ciotolina, insieme alla polpa di pomodoro sminuzzata finemente e il peperoncino tritato. Non dovrebbe aver bisogno di sale, assaggiate e casomai regolate aggiungendone quanto basta.

Lasciate il pesto a riposare per almeno un’ora mescolando di tanto in tanto.

Prendete una pentola di acqua e portatela a bollore. Aggiungete una presa di sale e poi versate gli spaghetti. Dopo circa 8-9 minuti gli spaghetti dovrebbero essere pronti (al dente) per essere scolati. Scolateli e versateli in un vassoio. Condite con il pesto pantesco e mescolate per farli insaporire per bene. Se l’olio non fosse sufficiente, aggiungetene a crudo.

Servite gli spaghetti al pesto pantesco. Potete guarnire con origano triturato ed una spolverata di formaggio grattugiato.

 

Dai il tuo voto