Cucina TipicaEmilia RomagnaPrimi piatti

Strozzapreti al ragù

Strozzapreti al ragù

Durata 1 h e 30 min

Difficoltà Intermedia

Origine Emilia Romagna

Gli strozzapreti al ragù sono una delle ricette più tipiche dell’Emilia Romagna. Infatti, oltre alle famose tagliatelle e lasagne, esistono anche altri formati di pasta fresca che vengono solitamente preparati con il famoso ragù bolognese, tra cui gli strozzapreti. Per quanto riguarda l’origine del loro nome ci sono due teorie: la prima afferma la tipologia di pasta che era molto amata dai sacerdoti tanto da rimanerne soffocati dalla loro voracità, la seconda invece a scherno della categoria sacerdotale che spesso richiedevano pagamenti molto pesanti ai contadini, mettendo a dura prova la loro capacità di sostenere il peso fiscale. Oggi questo piatto è ancora diffuso.

Vino in abbinamento: Colli Bolognesi Rosso DOC

Ingredienti

Per 4 persone:

  • 400 gr di Strozzapreti
  • 250 gr di Polpa di manzo macinata
  • 250 gr di Polpa di maiale macinata
  • 1 gambo di Sedano
  • 1 Carota
  • 1 Cipolla
  • 80 gr di Pancetta
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • ½ litro di Brodo
  • 2 cucchiai di Concentrato di Pomodoro
  • Burro
  • Pepe
  • Sale

Formato di pasta tipico: gli strozzapreti

 Procedimento

Per prima cosa prepariamo il ragù che può essere preparato anche separatamente e poi utilizzato per condire questo tipo di pasta.

Lavate e pulite il sedano, la carota e la cipolla. Tritatele finemente. Prendete anche la pancetta e sminuzzatela anch’essa molto finemente.

Prendete una casseruola e aggiungete due noci di burro ( altrimenti utilizzate un po’ d’olio extravergine di oliva), ed il trito di cipolla, carota e sedano. Aggiungete anche la pancetta sminuzzata. Appena comincia ad imbiondire leggermente la cipolla aggiungete il macinato di manzo e di maiale e lasciatelo rosolare per una ventina di minuti, mescolando spesso.

Smorzate successivamente con un bicchiere di vino rosso. Fate evaporare e una volta asciutto aggiungete i due cucchiai di concentrato di pomodoro accompagnato da due o tre mestoli di brodo. Lasciate cuocere il tutto a fuoco basso per circa 2 ore. A fine cottura regolate di sale e aggiungete una buona grattata di pepe nero.

Adesso prendete una pentola e riempitela di acqua. Portate a bollore ed aggiungete una presa di sale. Dopo un minuto versateci gli strozzapreti e lasciateli cuocere per il tempo necessario. Una volta raggiunta la cottura, scolate gli strozzapreti versandoli in una padella in cui avrete disposto in precedenza il ragù. Fate saltare gli strozzapreti con il ragù per un paio di minuti per fare assorbire bene il condimento.

Servite gli strozzapreti al ragù spolverandoli con abbondante parmigiano reggiano grattugiato.

Dai il tuo voto