Strudel di mele 5/5 (2)

Strudel di mele

Strudel di mele

Durata 2 h + 1 h di riposo
Difficoltà Difficile
Origine Trentino-Alto Adige

Lo strudel di mele è un dolce tipico dell’Alto Adige. Non è esagerare affermando che questo è il dolce più noto della tradizione gastronomica tirolese. Apprezzato in tutta italia, non è vi persona che non abbia provato a rifarlo a casa almeno una volta. Questo dolce a base di mele avvolte da una spirale di pasta (da qui il nome “Strudel” che significa spirale), ha tantissime varianti, spesso ogni singola casa ne ha una sua versione, questo grazie alla ricchezza di ingredienti che si possono aggiungere (cannella, pinoli, noci, uvetta, amaretti, violette, chicchi di cioccolata, crema, ecc..).

Ingredienti

Ingredienti per la pasta:

  • 300 gr di Farina
  • 1 Uovo
  • 50 gr di Burro
  • ½ bicchiere di acqua
  • Olio di Oliva
  • Sale

Ingredienti per il ripieno:

  • 800 gr di Mele Renetta
  • 60 gr di Uva passa
  • 3 cucchiai di Pangrattato
  • 30 gr di Pinoli
  • Zucchero q.b.
  • Cannella in polvere q.b.
  • 1 Limone
  • Rum
  • Burro
  • Zucchero a velo

Procedimento

Per prima cosa occupiamoci della preparazione della pasta.

Preparate una spianatoia e versateci la farina formando la classica fontana con un incavo al centro. Nell’incavo rompete un uovo, il burro ammorbidito a temperatura ambiente, un pizzico di sale e mezzo bicchiere di acqua. Cominciate ad impastare il tutto per amalgamare gli ingredienti tra di loro e poi quando la pasta comincerà ad assumere una consistenza uniforme, impastate più energiamente per dagli una consistenza liscia ed elastica.

Formate una palla, ungetela con un po’ di olio e dopo averla riposata in una ciotola lasciatela riposare per circa un’ora.

Nel frattempo, prendete le mele, sbucciatele e poi tagliatele a piccoli tocchetti sottili. Prendete l’uva passa e fatela ammollare in acqua tiepida. In un pentolino aggiungete una noce di burro e tre cucchiai di pangrattato. Fate insaporire il pangrattato facendolo tostare nel burro.

Trascorso questo tempo, prendete la palla e ponetela sulla spianatoia. Stendete l’impasto con il mattarello per formare una sfoglia sottile. Allargate la sfoglia in modo da allargarla il più possibile per renderla via via sempre più sottile, quasi trasparente. Poi spennellate la sfoglia con del burro fuso, poi ricopritela con uno strato di pangrattato tostato. Disponete poi sopra le fettine sottili di mela, l’uva passa ammollata e strizzata ed i pinoli. Cospargete il tutto con due cucchiai di zucchero, aggiungete un po’ di polvere di cannella e un po’ di scorza di limone grattugiata. Spruzzate infine il tutto con un po’ di rum per dolci e un pò di burro sciolto.

Avvolgete la sfoglia su se stessa in modo da mantenere il composto distribuito (non fatelo spostare mentre lo avvolgete). Poi una volta ottenuto un grosso rotolo, lo strudel appunto, premente sulle due estremità facendo aderire i vari strati di sfoglia tra di loro, chiudendo così gli estremi.

Prendete una teglia, imburrate il fondo e poi disponete lo strudel al centro. Spennelate lo strudel di burro fuso.

Riscaldate il forno a 190°C e infornate lo strudel. Lasciate cuocere il dolce per circa 50 minuti. Poi sfornate e lasciate raffreddare lo strudel prima di servire. Spolverate la superficie di zucchero a velo e guarnite con della crema, o magari del gelato alla crema e qualche pezzo di frutta fresca come fragole o mirtilli.

 

Dai il tuo voto