AntipastoCucina TipicaPiemonte

Tonno di Coniglio

Tonno di coniglio

Tonno di Coniglio

Durata 1h + 2 giorni di riposo

Difficoltà Facile

Origine Piemonte

Il Tonno di Coniglio è un antipasto tipico del Piemonte. Questa ricetta nasce dall’esigenza storica di poter conservare la carne. Per i grossi tagli di manzo e di maiale esiste l’essiccazione e la preparazione di salumi ed affettati, ma per piccoli tagli, come i conigli, è stato necessario escogitare qualcos’altro. In questo caso la polpa di coniglio dopo essere stata cotta, viene conservata sottolio in barattoli di vetro.

Ingredienti

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 Coniglio
  • 1 costa di Sedano
  • 1 Carota
  • 1 Cipolla
  • Rosmarino
  • Salvia
  • Olio extravergine di Oliva
  • Sale
  • Pepe bianco

Procedimento

Per prima cosa mettete una pentola di acqua sul fuoco, aggiungendoci all’interno una carota, una costa di sedano ed una cipolla ed infine una presa di sale. Riscaldate fino a far bollire il tutto. Nel frattempo prendete il coniglio e cominciate a ripulirlo, eliminando gli scarti e tagliandolo a grossi pezzi. Mettete il coniglio a cuocere nel brodo bollente. Durante la cottura, eliminate con la schiumarola eventuali schiume ed impurita che dovessero risalire in superficie. Continuate a far bollire il coniglio per almeno un’ora in modo che la sua carne risulti ben cotta e tenera.

Giunto il giusto grado di cottura, spegnete e lasciate raffreddare il coniglio nel suo brodo. Trascorso il tempo necessario, togliete i pezzi di coniglio dal suo brodo e cominciate a togliere la carne dalle ossa. Prendete i pezzi di carne, anche sfilacciati, e poneteli all’interno di un barattolo di vetro ermetico, aggiungendo di pari passo foglie di salvia e rosmarino e ricoprendo con olio extravergine di oliva.

Lasciate macerare la carne di coniglio nel barattolo ermeticamente chiuso deponendolo in frigo e poi dopo un paio di giorni consumatelo a tavola.

Dai il tuo voto