Torta al testo

Torta al testo

Torta al testo

Durata 1 h
Difficoltà  Intermedia
Origine Umbria

La torta al testo è una specialità tipica dell’Umbria. Questa focaccia di farina cotta alla brace prende questo nome dal testo, che era in origine una pietra piatta che veniva riscaldata direttamente sul fuoco. L’impasto di farina veniva cotto su questa pietra, oggi invece si utilizza direttamente una piastra di metallo o di pietra refrattaria, e spesso non vengono cotte in forni elettrici, anche se la qualità in questo caso diminuisce.

Ingredienti

Dosi per 4 persone:

  • 500 gr di Farina
  • 1 bustina di Lievito per dolci
  • ½ bicchiere di Latte
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di Oliva
  • Sale

Preparazione

Preparate una spianatoia e versateci la farina formando la classica fontana con l’incavo al centro. Versate all’interno il lievito e mezzo bicchiere di latte, due cucchiai di olio ed un pizzico di sale. Cominciate ad impastare in modo da incorporare tutti gli ingredienti, poi aggiungete tanta acqua necessaria affinché l’impasto raggiunga la giusta consistenza: compatta, morbida ed elastica. Formate un panetto e lasciatelo riposare all’interno di un contenitore per circa 30 minuti.

Trascorso il tempo, riprendete il panetto di pasta, suddividetelo in porzioni più piccole della dimensione di un arancio, e poi schiacciatele formando dei dischi di circa un centimetro di spessore. Una volta ottenuti i dischi, poneteli sul testo a cuocere (o su una piastra rovente) e lasciateli cuocere prima da un lato poi dall’altro. Durante la cottura, forate la superficie con la punta di una forchetta in modo che non si gonfino.

La torta al testo deve essere consumata appena preparata, ben calda e asciutta ed accompagnato da ogni sorta di affettati, salumi e formaggi.

Dai il tuo voto