AntipastoCucina TipicaLiguria

Torta Pasqualina genovese 5/5 (2)

Ogni regione ha le sue ricette tipiche di Pasqua, la Liguria ha la sua Torta Pasqualina, in particolare nella zona di Genova. Questa torta rustica è a base di una pasta sfoglia particolare che veniva preparata con strati di impasto di farina e olio. Per quanto riguarda l’interno si usano delle erbe miste, anche se oggi quasi sempre si tratta di bieta a cui vengono aggiunti spesso dei cipollotti e l’immancabile maggiorana. Le erbe cotte e tritate vengono poi impastate con della ricotta e del formaggio grattugiato, con della noce moscata. Un ottima torta rustica da gustare nelle festività pasquali insieme alla famiglia.

Torta Pasqualina genovese

Durata 1h 30 min

Difficoltà Intermedia

Origine Liguria

Vino in abbinamento: Riviera Ligure di Ponente Vermentino Superiore DOC

Ingredienti

Ingredienti per una torta pasquale di 22 cm di larghezza

  • 700g di Bieta
  • 3 cipollotti
  • 3 Uova
  • 250g di Ricotta di pecora
  • 2 cucchiai di parmigiano reggiano
  • 2 rotoli di pasta sfoglia già pronta
  • 1 rametto di maggiorana
  • noce moscata
  • Sale

Procedimento

Prendete i cipollotti e dopo averli lavati e puliti, divideteli tra il bulbo bianco e la parte verde. Sminuzzate i bulbi dei cipollotti e versateli in una casseruola larga e capiente insieme ad un filo d’olio extravergine di oliva. Fate rosolare i cipollotti per bene fino a quando non si saranno imbionditi, poi aggiungete le foglie di bieta ben lavate e pulite. Aggiungete anche la parte verde dei cipollotti, un po’ di sale ed aggiungete pochissimi acqua, giusto per non far attaccare o bruciare il fondo della pentola.

Coprite con un coperchio e fate cuocere per bene la bieta in umido, insieme ai cipollotti. Dopo una ventina di minuti, la bieta dovrebbe risultare ben cotta, nel suo abbondante sugo. Togliete il coperchio e continuate a fuoco alto, facendo evaporare quanto più acqua possibile. Spegnete e poi strizzate la bieta con i cipollotti. Mettetela in un mixer e frullate il tutto fino ad ottenere un bell’impasto verde. A questo punto, prendete una ciotola, versateci la ricotta setacciata, il parmigiano grattugiato, una grattata di noce moscata, un po’ di sale e l’impasto verde di bieta e cipollotti.

Mescolate il tutto, fino ad ottenere un impasto omogeneo che useremo per farcire la nostra torta pasqualina genovese. Prendete adesso una teglia circolare di circa 22 cm e alta oltre 6 cm. Aprite i due rotoli di pasta sfoglia già pronta. Una delle due lasciatela insieme alla carta da forno attaccata con cui viene fornita e usatela per foderare tutto l’interno della teglia. Fate fuoriuscire i bordi. Riempite l’interno con tutto l’impasto di ricotta e bieta e poi praticate con un piccolo mestolo tre buchi nella farcitura. Rompete un uovo per ciascun buco, facendo in modo di ricoprire interamente tutto il loro volume.

Prendete l’altra pasta sfoglia già pronta e ricavateci un cerchio dello stesso diametro della teglia. Ustatelo per coprire la farcia con le uova, e poi richiudete i bordi sfruttando la sfoglia sottostante che fuoriusciva dai bordi. Forate con una forchetta la superficie ed infornate a 180°C. Lasciate cuocere la torta rustica genovese per circa 50 minuti.

Trascorso il tempo, sfornate la torta pasqualina genovese e lasciatela raffreddare. Lasciatela riposare per svariate ore, o per una nottata, poi toglietela dalla teglia e rimuovete la carta da forno che l’avvolgeva. A questo punto la torta pasqualina genovese è pronta per essere tagliata a fette e servita. Buona Pasqua.

Torta Pasqualina ligure

Torta Pasqualina genovese

La torta pasqualina viene preparata nel periodo di Pasqua, nella zona di Genova, con all'interno verdure, ricotta, formaggio e uova.
Preparazione 30 minuti
Cottura 1 ora
Tempo totale 1 ora 25 minuti
Portata Portata principale
Cucina Italiana
Keyword pasqua

Dai il tuo voto