Torta sbrisolona 5/5 (2)

Torta sbrisolona

Torta sbrisolona

Tempo 100x100Durata: 1 h 
  ricetta difficolta intermediaDifficoltà: media            
lombardiaveneto   Origine: Lombardia, Veneto

La torta sbrisolona è una torta tipica della zona di Mantova e di Verona, a cavallo tra Lombardia e Veneto. Il suo nome si deve al fatto che questo buonissimo dolce di pasta frolla con le mandorle è molto friabile e quando si morde lascia in giro molte briciole. La sua particolare consistenza scompattata, come un agglomerato di grosse briciole di pasta frolla, è proprio il motivo del suo nome. Si può preparare in due modi diversi, o come una grossa torta ricoperta di zucchero a velo, o come tante piccole tortine più sottili monoporzione, più croccanti e friabili.

Abbinamento vinoVino in abbinamento: Recioto della Valpolicella DOCG

locale Dove Mangiare: Antica Osteria al Duomo – Verona

Ingredienti

IngredientiQuantità
Farina 00200g
Farina di mais fine200g
Mandorle200g
Burro200g
Uova2
Limone1
Vanillina1 bustina
Saleq.b.

Procedimento

Prendete le mandorle e lasciatene una piccola porzione con la pelle da parte. Il reso delle mandorle andranno sbucciate e leggermente tostate su una teglia in forno. Una volta tostate le mandorle, inseritele in un mixer e frullatele per bene, fino ad ottenere una grana fine come farina.

Prendete una grossa ciotola, e versateci la farina di mandorle. Poi versateci all’interno sia la farina bianca che quella di mais. Unite poi lo zucchero, una grattugiata di limone, un po’ di sale, la busta di vanillina, e la buccia grattata di un limone.

Poi prendete il burro lasciato ammorbidire a temperatura ambiente e tagliatelo a cubettoni. Preparate una spianatoia, oppure se preferite continuate a lavorare nella ciotola, e formate una fontana con la miscela di farine. Al centro aggiungete il burro a cubetti ed il tuorlo di 2 uova. Cominciate ad impastare, amalgamando via via tutti gli ingredienti. Fate incorporare sia il burro che il tuorlo gradualmente poi mescolate più vigorosamente.

Cercate di lavorare con le dita in modo da ottenere un effetto sbriciolato. Infatti il segreto di questa torta è quello di creare un agglomerato di grosse briciole di pasta frolla. Quindi mentre impastate frantumate con le dita. Poi alla fine aggiungete le mandorle intere con la buccia.

Adesso potete preparare o una singola grossa torta, spessa circa 3 cm, che rimane croccante all’esterno e un po’ tenera all’interno, oppure preparare tante sbrisolone a forma di grossi biscotti di circa 10 cm di diametro di circa 1-2 cm di spessore. Questi risulteranno poi più friabili e croccanti, e ognuno di questi corrisponderà ad una singola porzione.

Prendete una teglia, imburratela per bene e poi spolveratela con della farina. Poi distribuitevi la pasta sbriciolata cercando di non premete troppo con le dita, altrimenti le briciole tenderebbero a unirsi troppo tra di loro.

Riscaldate il forno a 180°C poi infornate. Fate cuocere la torta sbrisolona per circa 45 minuti. Se invece avete creato delle torte più sottili, simili a grossi biscotti, il tempo di cottura sarà minore. La cottura comunque la potete vedere dalla colorazione bruno-dorata che assume la pasta frolla.

Una volta cotta, sfornate la sbrisolona e lasciatela raffreddare lentamente. Una volta che la torta si sarà perfettamente raffreddata potrete servire la sbrisolona, magari con una spolverata di zucchero a velo. Nella versione a biscottoni, invece lasciatela senza zucchero a velo.

Dai il tuo voto