Tortellini in brodo 5/5 (2)

Tortellini in brodo

Durata 1 h

Difficoltà  Impegnativa

Origine Emilia Romagna

Il tortellino è un formato di pasta ripiena tipico della tradizione emiliana, le cui origini sono contese tra la città di Bologna e Modena. Generalmente lo cuciniamo in migliaia di modi, ma se vogliamo seguire la tradizione bolognese, i tortellini devono essere cotti e mangiati rigorosamente in un brodo di gallina o di cappone.

Nel 1974, la Confraternita del Tortellino e l’Accademia italiana della cucina, depositarono la ricetta dei tortelli che divenne così uno standard. Questa ricetta descrive che la sfoglia del tortellino debba essere fatta esclusivamente di farina e uova ed essere spessa tra i 6 ed i 10 millimetri. Il ripieno deve invece essere preparato da carni di lombo di maiale, prosciutto crudo, mortadella di Bologna, con l’aggiunta di Parmigiano Reggiano, uova e noce moscata.

Vino in abbinamento: Colli Bolognesi Rosso DOC

Ingredienti

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 gr di Pasta all’uovo
  • 100 gr di Lonza di maiale fresca
  • 30 gr di Lardo
  • 100 gr di Prosciutto crudo
  • 100 gr di Mortadella di Bologna
  • 1 Uova
  • Noce moscata
  • Brodo di Cappone
  • ½ spicchio d’aglio
  • 1 rametto di Rosmarino
  • 1 noce di Burro
  • Pepe
  • Sale

Preparazione

Prendete un mortaio. Versateci dentro il lardo sminuzzato, il mezzo spicchio d’aglio, il pepe macinato, e le foglie di rosmarino. Pestate fino a formare una poltiglia. Spalmatelo sulla lonza e lasciatela riposare per almeno un’ora. Passato il tempo, prendete una padella e con del burro fate rosolare la lonza di maiale mantecata. Fatela cuocere per bene in modo che i bordi siano ben dorati.

Prendete un frullatore e versateci dentro la mortadella, la lonza ed il prosciutto. Frullate il tutto fino ad ottenere una poltiglia omogenea.

Prendete una ciotola, metteteci l’impasto di carne, l’uovo e la noce moscata. Amalgamate il tutto con un cucchiaio di legno.

Stendete la pasta all’uovo formando una sfoglia sottile e tagliatela in quadrati di circa 3 centimetri di lato. Formate piccole porzioni di ripieno e ponetele al centro dei quadrati. Ripiegate i quadrati a metà formando dei triangoli. Premete sui bordi per sigillare bene il contenuto. Prendete poi le estremità del triangolo e congiungetele in modo da farle aderire ben bene. Se avete lavorato correttamente avrete ottenuto un piccolo tortellino.

Versate il brodo di gallina o di cappone in una pentola e fatelo bollire. A questo punto aggiungete i tortellini e fateli cuocere. Servire il brodo con i tortellini ben caldo. Potete aggiungere del pepe grattato se vi piace.

Dai il tuo voto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.