Tris di canederli 5/5 (2)

Tris di canederli

Tris di canederli

Durata 50 min + 2 h riposo
Difficoltà Intermedia
Origine Trentino-Alto Adige

I Canederli, o Knödel, sono un piatto tipico del Trentino Alto Adige. I canederli sono degli gnocchi di pane insaporiti generalmente con lo speck, ma hanno la prerogativa di poter esser preparati in moltissime varianti. In effetti, ultimamente si serve spesso questo piatto, in cui vengono presentate tre varianti di canederli nello stesso piatto, giocando su tre colori e sapori diversi: uno bianco, uno verde ed uno rosso. Quello bianco non è altro che il canederlo classico allo speck, poi quello verde con gli spinaci e quello rosso con la barbabietola rossa. Il piatto è sempre di grande effetto.

Ingredienti

Per i canederli bianchi allo speck:

  • 300 gr di Pane raffermo
  • 200 ml di Latte
  • 2 Uova
  • 200 gr di Speck
  • 1 mazzetto di Prezzemolo
  • Noce moscata
  • ½ cucchiaio di Grana Padano
  • Cumino q.b.
  • Sale

Per i canederli verdi:

  • 300 gr di Pane raffermo
  • 200 ml di Latte
  • 2 Uova
  • 250 gr di Spinaci lessati
  • ½ cucchiaio di Grana Padano grattugiato
  • Noce moscata
  • Sale

Per i canederli rossi:

  • 300 gr di Pane raffermo
  • 200 ml di latte
  • 2 Uova
  • 250 gr di Barbabietole rosse già lesse
  • Erba Cipollina
  • Noce moscata
  • ½ cucchiaio di Grana Padano grattugiato
  • Sale

Per il condimento:

  • 60 gr di Burro
  • 4 foglie di Salvia
  • Grana Padano grattugiato

Procedimento

Il procedimento è lo stesso per tutti e tre i tipi di canederli, dovrete solo aggiungere l’ingrediente aggiuntivo che si differenzia nelle tre versioni.

Prendete una ciotola e bagnate il pane con il latte per farlo ammollare. Attendete finchè non si sarà ben ammollato poi aggiungete o lo speck tagliato in tanti piccoli cubetti, o la barbabietola frullata o gli spinaci tritati molto finemente. Poi aggiungete ad ognuno di essi  il prezzemolo tritato o l’erba cipollina sminuzzata. Infine aggiungete le spezie che si aggiungono nelle tre diverse versioni. Mescolate per bene il tutto finchè gli ingredienti non si saranno ben distribuiti e il pane non si sarà ben spezzato e ridotto ad un impasto.

Rompete le uova in un contenitore, aggiungete il sale e la noce moscata, e sbattetete. Poi incorporatele all’impasto di pane nella ciotola, aggiungendo anche il grana padano grattugiato. Continuate a mescolare finchè il tutto non si sarà ben amalgamato.

Mettete in frigo le tre ciotole e lasciate riposare i tre diversi impasti per circa 2 ore.

Una volta trascorso il tempo, controllate la consistenza dell’impasto, se fosse troppo rigido aggiungete latte, se fosse troppo morbido aggiungete farina. Dall’impasto fate tante polpette di circa 5 cm di diametro, infarinatele leggermente.

Nel frattempo mettete a bollire il brodo in una pentola abbastanza capiente. Poi raggiunta la bollitura, versateci i canederli delicatamente e fateli cuocere per circa 20 minuti.

Nel frattempo prendete una padella, aggiungete il burro e le foglie di salvia. Sciogliete il burro e fare rosolare le foglie di salvia in modo da insaporire il burro.

Una volta cotti, scolateli dal brodo e serviteli abbinando i tre colori diversi per ciascun piatto. Poi condite ciascuna porzione con il burro fuso aromatizzato alla salvia.

Aggiungete un po’ di grana padano grattugiato e un po’ di erba cipollina sminuzzata. Potete servire il tris di canederli abbinandoli con un piatto di insalata di crauti.

Dai il tuo voto