Cucina TipicaLombardia

Trota in Carpione 5/5 (2)

La trota in carpione è una ricetta tipica lombarda. La Lombardia è una regione ricca di laghi, fiumi e canali e da essi ha da sempre trovato una fonte di proteine, grazie ai numerosi pesci che vivono in essi.  Un pesce molto diffuso in queste acque è la trota, sebbene oggi sia più comune quella di allevamento, tra cui la trota salmonata è quella più apprezzata per le sue carni. Il carpione consiste in una cottura in aceto insieme a verdurine come carote e cipolle che ne arricchiscono il sapore.

Trota in carpione

Durata 1h + 24h di riposo

Difficoltà Intermedia

Origine Lombardia

Vino in abbinamento: Garda DOC Classico Bianco

Ingredienti

Per 4 persone:

  • 4 filetti di Trota salmonata
  • 1 cipolla
  • 3 carote
  • 1 costa di sedano
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2-3 foglie di Salvia
  • Prezzemolo q.b.
  • Farina q.b.
  • Olio extravergine di oliva
  • 1 bicchiere di Aceto bianco (o di mele)
  • 1 bicchiere di vino bianco (o acqua)
  • Sale

Preparazione

Pulite e mondate la cipolla e le carote. Tagliate le carote a piccoli bastoncini (corti) oppure se preferite fate un trito a piccoli cubettini di cipolla, sedano e carote. Pulite la padella precedente e aggiungete un filo d’olio extravergine di oliva,  le foglie di salvia e le cipolle e le carote a dadini e l’aglio intero schiacciato (che poi eliminerete). Fate saltare le verdurine per pochi minuti. Poi aggiungete l’aceto di vino e l’acqua (o vino bianco) e regolate di sale. Continuate la cottura per circa 15 minuti, in modo che le carotine e le cipolle finiscano la cottura.

Per quanto riguarda le trote salmonate, cercate di farvele già pulire dal vostro pescivendolo di fiducia, magari già tagliate a filetti. Altrimenti lavatele accuratamente e poi praticando un taglio sul dorso, eliminate completamente le viscere. Per avere un piatto di maggior effetto, è meglio preparare la trota a filetti, quindi tagliate a metà il pesce, e poi apritelo a libretto eliminando testa e coda e la lisca centrale. Alla fine otterrete dei filetti. Se invece preferite avere il pesce intero nel piatto, allora eviscerate le trote e poi continuate la preparazione lasciandole intere.

A questo punto, sia che avete ottenuto dei filetti che i pesci interi, dopo averli accuratamente lavati, infarinateli per bene su tutta la loro superficie.

Prendete una padella e aggiungete un filo d’olio extravergine di oliva, poi riscaldatelo e friggete i filetti di trota sul lato della pelle per pochi minuti. Poi toglieteli dalla frittura e poneteli su di un panno di carta assorbente in modo da rimuovere l’olio in eccesso. Se invece avete scelto l’opzione di preparare le trote intere (non devono però essere di grandi dimensioni), friggetele su entrambe i lati, per molto più tempo (una decina di minuti).

A parte preparate una ciotola, una pirofila o un contenitore adatto di una certa altezza e disponete all’interno i filetti di trota salmonata (o le trote intere). Poi aggiungete le verdurine con l’aceto e acqua in modo che ricoprano per bene tutti i filetti.

Lasciateli in carpione per una giornata prima di servire.

La trota in carpione va servita a temperatura ambiente, sgocciolandola opportunamente dalla bagna di aceto. Aggiungendo un po’ di verdurine e aggiungendo a piacere dell’olio extravergine di oliva a crudo.

Trota in carpione

Trota in Carpione

La trota in carpione è una ricetta tipica lombarda. La Lombardia è una regione ricca di laghi, fiumi e canali
Preparazione 1 ora
marinatura 1 day
Tempo totale 1 day 1 ora
Portata Portata principale
Cucina Italiana

Dai il tuo voto