Zeppole Sarde 4.83/5 (6)

Zeppole Sarde - Le Ricette di Francy 74
Francy74
Logo YT

Le ricette di Francy 74

Zeppole Sarde

Durata 45 min + 3 h di lievitazione

Difficoltà  Intermedia

Origine Sardegna

Oggi Francy74 ci propone le Zeppole sarde o is zippulas! Sono dei tipici dolci che si preparano nel periodo di Carnevale in Sardegna. Sono frittelle dolci aromatizzate allo zafferano, e un po’ della nostra acquavite….sono deliziose!!! Ecco la ricetta di Francy74

Ingredienti

Dosi 1.300Kg di zeppole:

  • 700g di farina 00
  • scorza di 2 limoni
  • scorza e succo di 2 arance
  • 2 uova grandi
  • 300g di patate schiacciate bollite
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 2 bustine di zafferano
  • 20g di lievito di birra fresco
  • 1 bicchierino di acquavite
  • 200g di latte
  • 1l di olio di semi di arachidi
  • zucchero q.b.

Procedimento

Per prima cosa se decidiamo di utilizzare una planetaria mettiamo nel suo contenitore la farina e facciamo con le mani una fontana dove verseremo il resto degli ingredienti.

Zeppole Sarde 01 - Le Ricette di Francy 74
Versare la farina nella ciotola

Rompere le uova in una ciotolina e metterle nella fontanella creata in mezzo alla farina.  Intiepidire in un contenitore il latte e scioglierci dentro il lievito sbriciolato. Mescolare con un cucchiaio. Aggiungiamo il cucchiaio di zucchero e continuiamo a mescolare. A questo punto uniamo nella ciotola della planetaria le patate schiacciate. Grattugiamo ora la scorza dei limoni e delle arance direttamente nella ciotola della planetaria.

Iniziamo a mescolare gli ingredienti con una forchetta amalgamandoli per bene. Montiamo il gancio nella planetaria e iniziamo. Facciamo partire la planetaria a velocità ridotta. Spremiamo le arance, ne ricaviamo il succo e poco a poco lo inseriamo nell’impasto. Questa operazione va eseguita molto lentamente per dare il tempo al composto di assorbire tutti i liquidi. Aggiungiamo ora le due bustine di zafferano.

Zeppole Sarde 04 - Le Ricette di Francy 74
Aggiungere lo zafferano

Inserire ora il latte che abbiamo preparato prima con il lievito e lo zucchero facendo cura di inserirlo un cucchiaio alla volta dentro la ciotola mentre la planetaria è in funzione. Una volta inserito la metà del latte abbiamo raggiunto la consistenza ideale per fermare la planetaria e passare dal gancio alla foglia. Terminato di aggiungere il latte, una volta che l’impasto ha assorbito tutto il liquido, fermiamo la planetaria e aggiungiamo poco alla volta anche l’acquavite.

Lasciare ora impastare la planetaria per 20 minuti. Trascorso il tempo fermare la planetaria e riversare il contenuto in una ciotola capiente per passare alla fase di lievitazione. Evitare assolutamente in questa fase sbalzi di temperatura. Coprire il contenitore con pellicola trasparente, avvolgere con una coperta e mettere in un ambiente caldo a lievitare per 3 ore. L’ideale è mettere a lievitare dentro il forno spento con luce accesa.

Trascorse le 3 ore il composto avrà almeno raddoppiato il suo volume. Portiamo ad una temperatura di circa 160/170°C l’olio e prepariamo un contenitore con dell’acqua per inumidirci le mani dato che il composto risulterà appiccicoso.

Andiamo a friggere:

Ci inumidiamo le mani,  prendiamo un po’ di impasto, creiamo la forma di una frittella, con un dito creiamo il buco al centro e la versiamo nell’olio caldo.

Dorare su entrambi i lati la zeppola e toglierla adagiandola su un foglio di carta assorbente. Quando è ancora calda inzuccherarla da entrambi i lati.

Con le dosi che abbiamo utilizzato usciranno circa 1,300Kg di zeppole. Buon appetito!

Ecco la video ricetta:

Dai il tuo voto