Zuppa alla valpellinese (Seupa à la vapelenentse)

zuppa alla valpellinese

Zuppa alla valpellinese (Seupa à la vapelenentse)

Durata: 1 h e 30 min
Difficoltà Intermedia
Origine Valle d’Aosta

La zuppa alla valpellinese, o seupa à la vapelenentse, è una ricetta tipica della Valle d’Aosta. Spesso chiamata erroneamente zuppa alla valdostana, questo piatto è originario della Valpellina, ed è una forte tradizione familiare, dove le ricette vengono passate di madre in figlia. Questa zuppa è fatta principalmente di pane nero di segale, verza e patate (non sempre), il tutto ricoperto da un buon strato di fontina fusa. Ottimo piatto da gustare in montagna.

Abbinamento - vinoVino da abbinamento: Arnad-Montjovet Valle d’Aosta DOC

Ingredienti

Per 4 persone:

  • 1 Kg di Pane di segale raffermo
  • 300 gr di Fontina
  • 800 gr di Verza
  • 2 Patate
  • 1.5 litri di Brodo di carne
  • 1 noce di Burro
  • ½ Cipolla
  • Sale

Procedimento

Prendete la verza, pulitela per bene, eliminando le foglie più esterne rovinate e il gambo in fondo. Riempite una pentola di acqua, aggiungete una presa di sale e portate a bollore. Sbollentate le foglie di verza tenendole in cottura per circa 5-6 minuti, poi sgocciolatele e fatele immediatamente raffreddare sotto acqua corrente per bloccare la cottura. Una volta raffreddate tagliatele e listarelle.

Nella stessa acqua, lessate le patate, dopo averle ben sbucciate e lavate. Poi una volta cotte toglietele dalla cottura e tagliatele a piccoli pezzettini.

Prendete la fontina, togliete la buccia e dividetela a cubetti piccoli, in modo che sarà più facile farla fondere in seguito.

Prendete una casseruola, aggiungete una noce di burro e fate sciogliere. Poi aggiungete, mezza cipolla tritata finemente, le listarelle di verza e fatele rosolare per bene nel burro sciolto. Dopo 4-5 minuti aggiungete i pezzettini di patata lessa, un po’ di sale, anche pepe se vi piace, e continuate la cottura a fuoco lento per circa 10 minuti, aggiungendo un mestolo di brodo, in questo modo il cavolo completerà la cottura ammorbidendosi ulteriormente. Aggiungete altro brodo se necessario.

Nel frattempo riscaldate il forno a 170°C. Prendete il pane raffermo tagliato a fette e fatelo tostare leggermente al forno.

Prendete una pirofila e distribuite uno strato di pane, poi uno strato di verza e patate, ed infine uno strato di fontina. Ripetete il tutto fino a che non riempirete la pirofila. Poi irrorate il tutto con il brodo di carne bollente. Lasciate ammorbidire il tutto per circa 5 minuti.

Mettete la pirofila nel forno e continuate la cottura per circa un’ora. Il brodo dovrà risultare completamente assorbito e la fontina sulla superficie ben dorata.

Sfornate la zuppa alla valpellinese e lasciatela raffreddare per qualche minuto prima di servire.

Dai il tuo voto