Zuppa Inglese 4.92/5 (12)

Gran Consiglio della Forchetta - Zuppa Inglese

Zuppa inglese

Durata 30 min
Difficoltà  Intermedia
Origine Emilia Romagna

Oggi voglio proporvi un dolce al cucchiaio, non molto diffuso nelle case degli italiani, ma abbastanza noto sia in Toscana che in Emilia-Romagna: la zuppa inglese.  Le origini di questo dolce tradizionale non sono certe.

La zona di diffusione di questo dolce sembra validare le ipotesi riportate nella letteratura gastronomica dell’ottocento. Queste ipotesi fanno risalire le origini della zuppa inglese agli inizi del XIX secolo, più precisamente, da una governante di una famiglia inglese residente a Firenze (da qui il termine “inglese”).

La governante ideò questo dolce allo scopo di riutilizzare gli avanzi dei dolci, facendo una “zuppa” con gli avanzi dei biscotti ammorbiditi nel vino dolce, della crema pasticceria e del budino di cioccolato.

Ingredienti

GranConsiglioDellaForchetta - zuppa inglese ingredienti

Dosi per 4 persone:

  • 5 tuorli d’Uovo
  • 5 bicchieri di Latte
  • ½ bicchiere di Alchermes
  • 40 gr di Cacao in Polvere
  • 1 buccia di Limone
  • 40 gr di Zucchero
  • 1 confezione da 200g di Savoiardi
  • Farina q.b.

Preparazione

Per prima cosa prepariamo le due creme necessarie per la zuppa inglese: una al limone e l’altra al cioccolato. Prendete un contenitore sferico e rompete le 5 uova, facendo attenzione ad aggiungere solo i tuorli. Aggiungete poi lo zucchero e 2 cucchiai di farina (voi ne potete aggiungere quanto volete, maggiore è la quantità più consistente sarà la crema). Sbattete con un frustino i tuorli fino ad ottenere uno sbattuto omogeneo e spumoso. Dividete poi lo sbattuto in due parti (3/5 per la crema al limone e 2/5 per la crema cioccolato).

Gran Consiglio della Forchetta - Zuppa inglese 01

Prendete un limone non trattato e rimuovete la buccia con un coltello formando una lunga striscia.

Gran Consiglio della Forchetta - Zuppa inglese 01b

Preparate un pentolino a bagno maria e metteteci metà dello sbattuto e due bicchieri di latte. Poi inserite la striscia di buccia di limone. Portate l’acqua del bagno maria a bollore e rumate la crema fino a quando non avrà la giusta consistenza.

Gran Consiglio della Forchetta - Zuppa inglese 02

Lo stesso procedimento lo farete per la crema al cioccolato. Quindi in un pentolino nuovo (o lo stesso di prima lavato… 🙂 ) aggiungete l’altra metà dello sbattuto, gli altri due bicchieri di latte e il cacao. Io personalmente aggiungo qui 3 cucchiai di farina, dato che la crema al cioccolato la desidero più consistente (tipo quasi budino).

Una volta preparate le due creme, è il momento di preparare la zuppa inglese vera e propria. Prendete la tazzina di alkermes e versatela in un piatto fondo, aggiungete un po’ di acqua. Se siete amanti delle “forti emozioni” potete aggiungere del rhum a piacere. Poi prendete i savoiardi ed immergeteli nel liquido. Attenzione a non lasciarli troppo a mollo, perchè altrimenti i savoiardi successivamente rilasceranno il liquido in eccesso, rovinando poi la zuppa inglese. Una volta inumiditi, schierate i savoriardi uno ad uno parallelamente in modo da riempire il fondo del contenitore.

Gran Consiglio della Forchetta - Zuppa inglese 03

Prendete la crema al limone e ricoprite il primo strato di savoiardi. Preferibilmente, questa operazione andrebbe fatta quando la crema è ancora calda.

Gran Consiglio della Forchetta - Zuppa inglese 04

Sopra la crema, disponete una nuova fila di savoiardi inzuppati nell’alkermes. Poi ricoprite il nuovo strato questa volta con la crema al cioccolato. Dato che è meno liquida aiutatevi con il cucchiaio a spargerla uniformemente.

Gran Consiglio della Forchetta - Zuppa inglese 05

Aggiungete un terzo strato di savoiardi, sempre inumiditi con alkermes. Se fosse finito o insufficiente, versate nuovo alkermes, perchè i savoiardi devono essere ben inumiditi. Poi ricoprite il terzo strato con la crema al limone rimanente. Ed infine ricoprite il tutto con un velo di cioccolato in polvere (in maniera simile a quello che si fa con il tiramisu).

Gran Consiglio della Forchetta - Zuppa inglese 06

Mettete la zuppa inglese in frigo e attendete almeno tre o quattro ore.

 

Dai il tuo voto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.