Ricette con gli asparagi

asparagi

Asparagi

L’asparago è un germoglio prodotto da un rizoma (uno stelo che si estende sotto terra) che è in grado di produrre asparagi (turioni) anche per molti anni. L’asparago si sviluppa nel periodo primaverile, e quando raggiunge i 20 centimetri di altezza viene tagliato. L’asparago che consumiamo in realtà non ha raggiunto la maturazione, dato che in questo caso non sarebbe più commestibile, diventando duro e legnoso.

Gli asparagi presenti in commercio si distinguono per 3 diversi colori:

  • asparagi verdi
  • asparagi bianchi
  • asparagi violetti

Gli asparagi verdi diventano tali perchè lasciati sviluppare alla luce, in modo da sviluppare i processi di fotosintesi e quindi la formazione della clorofilla di colore verde. Il loro sapore è amaro con uno sfondo dolciastro.

Gli asparagi bianchi sono tali perchè vengono fatti sviluppare sotto il terreno. L’assenza di luce impedisce la formazione della clorofilla e quindi l’asparago si sviluppa senza la sua colorazione verde naturale. Il loro sapore è delicato.

Gli asparagi violetti oltre che per la varietà sono tali per il momento in cui vengono raccolti. Infatti quando si ha lo sviluppo iniziale dell’asparago questo tende ad avere una colorazione violastra, che poi diventerà via via più verde. Il loro sapore è intenso e fruttato.

Stagionalità

Primavera

Valori nutritivi dell’asparago (100g)

Calorie 17
Acqua92%
Proteine2.6g
Grassi0.3g
Zuccheri4g
Fibre

L’asparago è ricco di minerali come rame, zinco, potassio, ferro e fosforo, ma anche si sostanze importante per il fabbisogno come la tiamina, l’acido folico, riboflavina, vitamina A, C e B6.

Proprietà dell’asparago

L’asparago ha proprietà

  • toniche
  • remineralizzanti
  • lassative
  • diuretiche

Ricette con l’asparago

frittata di asparagi selvaticiFrittata di asparagi selvatici
risotto agli asparagiRisotto agli asparagi
tagliatelle con asparagi selvatici e pancettaTagliatelle con pancetta ed asparagi selvatici

 

Dai il tuo voto