Ricette con i funghi Porcini

funghi porcini

Il Porcino

Il Porcino (Boletus spp), il cui nome originale è Boleto, è un fungo che cresce spontaneo nei boschi di conifere e latifoglie. Molto diffuso in Europa, e soprattutto in Italia, il porcino è il fungo più prelibato e prezioso tra tutti. Infatti non è di facile reperibilità, ed è tra tutti i funghi quello più profumato e saporito.

Il porcino ha un cappello carnoso, vellutato e di forma convessa. La colorazione varia a seconda della specie (circa una decina), così come anche le dimensioni, che negli esemplari più grandi, può raggiungere i 30 cm di diametro. Il gambo è di color chiaro e di forma soda e tozza.

pici ai funghi porcini

In Italia, il porcino di Borgotaro è, tra tutte le varietà italiane, quello più ricercato e valutato, grazie al particolare habitat naturale in cui si sviluppa. Le sue caratteristiche hanno fatto sì che sia l’unico porcino con il marchio IGP in Italia.

Stagionalità

Estate e autunno

Valori nutritivi dei Porcini (100g)

Calorie 22
Acqua89%
Proteine3g
Grassi0.4g
Zuccheri5g
Fibre

I porcini sono ricchi di potassio e contengono anche riboflavina, una sostanza utile al perfetto funzionamento dell’organismo.

Uso in cucina

Il porcino è il fungo più prelibato grazie al sapore e al profumo che apporta ai piatti. Ma queste caratteristiche sono presenti solo se il fungo è di ottima qualità. Al momento dell’acquisto è molto importante controllare lo stato del fungo: questo deve infatti essere giovane e la sua consistenza soda. Non deve presentare dei vermetti al suo interno.

Il Porcino può essere consumato sia crudo che cotto. Gli esemplari di migliori qualità possono essere consumati crudi, tagliandoli a fettine sottili. Ottimi anche i porcini fritti o arrosto. In generale, se cotto, viene utilizzato per insaporire carni, primi piatti e risotti.

Ricette con i Porcini

Dai il tuo voto