Ricette con il timo

timo

Timo

Il timo è una pianta aromatica sempreverde, perenne nei climi caldi, mentre ha un ciclo vitale annuale per quanto riguarda i climi temperati. Questa pianta non raggiunge grandi dimensioni (tra i 10 ed i 40 cm di altezza) e richiede terreni soleggiati, ghiaiosi e aridi. In Italia è molto apprezzata per i suoi aromi che differiscono tra la pianta fresca o secca. Le piccole foglie hanno infatti una ricchezza di oli essenziali aromatici che sono in grado di insaporire moltissimi piatti della tradizione mediterranea.

Presente sul mercato in diverse varietà, sono diversi anche gli aromi, che oltre a quella comune, abbiamo per esempio il serpillo (Thymus serpyllum) riconoscibile dalle foglie ovali più piccole rispetto alle altre e con un aroma molto più speziato, ed il timo citrino (Thymus citriodorus), famoso per il suo aroma di limone.

Stagionalità

Da maggio ad ottobre

Valori nutritivi del timo secco (1g)

Minerali quantità
Calcio26 mg
Potassio11 mg
Vitamina A5 RE
Magnesio3 mg
Fosforo3 mg
Ferro1.7 mg

Proprietà del timo

Come molte piante aromatiche, è anche una pianta officinale.

  • Espettorante
  • Sudorifera
  • Diuretica
  • Stimolante
  • Antispasmodica
  • Carminativa

Uso in cucina

Il timo è un’erba aromatica che sopporta bene le cotture, mantenendo intatte le caratteristiche organolettiche. Infatti può essere utilizzato in molte cotture a lungo tempo, tra cui piatti in umido, minestre, stufati e ragù. Ma anche per cotture ad alte temperature come carni grigliate o alla piastra. Infine è ottimo anche per essere utilizzato come ingrediente per le farciture.

Il timo viene utilizzato anche per ottenerne l’olio essenziale, che viene utilizzato per profumare saponi e altri prodotti cosmetici.

Ricette con il timo

ravioli di cavolo nero pinoli pecorino e timo mRavioli di cavolo nero, pecorino, pinoli e timo

Dai il tuo voto