Cipolle rosse caramellate in agrodolce 5/5 (1)

Cipolle di Tropea caramellate in agrodolce

Cipolle rosse caramellate in agrodolce

Durata 20 min

Difficoltà  Facile

Origine Interregionale

Le cipolle rosse, in particolare quelle di Tropea, sono più dolci e delicate rispetto alle altre, e si prestano maggiormente per diverse preparazione come per esempio la preparazione delle cipolle rosse caramellate in agrodolce. Questa ricetta in realtà, più che un vero e proprio contorno, è da considerarsi più come un condimento. Infatti si presta bene per condire bruschette di pane, carne alla brace, formaggi o contorni di patate. Facili da preparare, ti saranno utili in moltissime occasioni, per aggiungere quel tocco di sapore in più.

Ingredienti

Dosi per 4 persone:

  • 2 grosse cipolle di Tropea
  • 2 cucchiai di aceto
  • 1 cucchiaio di zucchero (meglio se di canna)
  • Aceto balsamico q.b.
  • Olio extravergine di Oliva
  • Sale
  • Pepe

Cipolle rosse di Tropea

Preparazione

Per questa ricetta si possono usare tutte le cipolle rosse, ma quelle di Tropea sono le migliori proprio per la loro leggerezza, consistenza e particolare dolcezze.

Prendete quindi le cipolle di Tropea, lavatele per bene, mondatele e poi tagliatele a rondelle molto sottili, poi ancora a metà in modo da dividerle in due. Prendete a questo punto una padella antiaderente di non grandi dimensioni ed aggiungete un po’ di olio extravergine di oliva. Riscaldate l’olio e poi versateci le cipolle rosse di Tropea.

Fatele rosolare per qualche minuto, fino a farle leggermente passire. Nel frattempo aggiungete un po’ di sale ed un cucchiaio di zucchero. Mescolate e poi infine sfumate con l’aceto di vino e aggiungete anche qualche goccia di aceto balsamico, aggiungerà aroma e colore alle cipolle. Proseguite la cottura a fiamma media per far evaporare per bene tutto l’aceto. Quando saranno leggermente caramellate, spegnete e lasciate raffreddare.

Quando le cipolle caramellate in agrodolce si saranno raffreddate saranno pronte per essere servite. Le potete usare per condire del pane tostato, o come condimento per carne ai ferri. Sono ottime anche se lasciate riposare in frigo per qualche giorno.

Dai il tuo voto