Tagliata con cipolle in agrodolce

Tagliata con cipolle in agrodolce

Tagliata con cipolle in agrodolce

Durata 30 min

Difficoltà  Intermedia

Origine Interregionale

La tagliata di manzo è un particolare modo di servire alcuni particolari tagli come controfiletto ed entrecote, che una volta abbrustoliti rapidamente all’esterno vengono tagliati a striscioline mostrando la parte interna rossa e succulenta. Generalmente viene servita condita con altri ingredienti, come per esempio la tagliata con cipolle in agrodolce, che ne arricchiscono il gusto ed ne esaltano la succulenza. Per arricchire ulteriormente si possono aggiungere anche delle patate arrosto o dell’insalatina fresca. Il tutto condito con l’immancabile aceto balsamico.

Ingredienti

Dosi per 4 persone:

  • 800 gr di Controfiletto di Manzo
  • 2 grosse cipolle di Tropea
  • 1/2 bicchiere di Aceto di vino Rosso
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • Olio extravergine di Oliva
  • Sale
  • Pepe

Preparazione

Per prima cosa si preparano le cipolle in agrodolce, che si possono preparare anche separatamente il giorno prima e poi lasciate in frigo a riposare. Prendete le cipolle di tropea, lavatele per bene, mondatele e poi tagliateli a rondelle molto sottili, poi ancora a metà in modo da dividerli in due. Prendete a questo punto una padella antiaderente di non grandi dimensioni ed aggiungete un po’ di olio extravergine di oliva. Riscaldate l’olio e poi versateci le cipolle rosse di Tropea.

Fatele rosolare per qualche minuto, fino a farle leggermente passire. Nel frattempo aggiungete un po’ di sale ed un cucchiaio di zucchero. Mescolate e poi infine sfumate con l’aceto di vino rosso. Proseguite la cottura a fiamma media per far evaporare per bene tutto l’aceto. Quando saranno leggermente caramellate, spegnete e lasciate raffreddare.

Nel frattempo se disponete di una griglia o un barbecue, potete cuocere la carne direttamente lì, il risultato sarà ottimo. Il calore dovrà essere alto, in modo da cuocere solamente la parte superficiale della carne, in modo da lasciare la parte interna rossa e succulenta. La carne così risulterà tenera e gustosa. Se invece siete sprovvisti di tale attrezzatura per la cottura della carne, potete procedere in questa maniera. Prendete una padella antiaderente di piccole dimensioni (suppergiù le stesse dimensioni del pezzo di carne). Fateci sciogliere una grossa noce di burro a fiamma alta e poi inclinate la padella lasciando a contatto con la fiamma solo un lato della padella. Nel lato sospeso, disponete la carne, in modo che non vada a contatto diretto con il burro sciolto in fondo. Con un cucchiaio, raccogliete il burro sciolto in fondo ed irrorare la carne in cottura nella parte alta, in modo da favorire la cottura della carne, ma non facendola mai soffriggere nel burro. Portate avanti la cottura della carne. In questo modo la carne richiederà più tempo per essere cotta rispetto ai metodi precedente, ma i risultati saranno ottimali, facendo cuocere in questo modo solo la parte più esterna e lasciando l’interno tenero e succulento.

Quando la carne sarà cotta, toglietela dal mezzo di cottura e ancora calda, tagliatela a striscioline con un coltello ben affilato. Disponetele parallelamente nelle varie porzioni. Disponete un po’ di cipolle rosse caramellate sopra la tagliata di carne e poi aggiungeteci un po’ di aceto balsamico. Potete aggiungere anche come contorno delle belle patate arrosto.

Dai il tuo voto