Tagliatelle al ragù di cervo 5/5 (3)

Tagliatelle al ragù di cervo

Tagliatelle al ragù di cervo

Durata 1h 30 min + 6h di riposo

Difficoltà  Intermedia

Origine Interregionale

Le tagliatelle al ragù di cervo sono un ottimo primo da proporre a chi ama la cacciagione. Questo piatto sa regalare i veri gusti della montagna grazie al suo gusto forte, ottimo per una pasta fresca all’uovo come pappardelle o tagliatelle. Da gustare vicino ad un camino o in un ambiente rustico, si presenta come un primo piatto di classe da gustare con altri intenditori, specialmente in compagnia di un ottimo vino. Se trovate la carne di cervo a spezzatino, invece di tritarla finemente con un tritacarne, è un’ottima scelta sminuzzarla a punta di coltello, o lasciarla comunque a spezzatino.

Ingredienti

Dosi per 4 persone:

  • 500 gr di carne di cervo
  • 500 gr di tagliatelle
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 1 cucchiaio di bacche di Ginepro
  • 1 chiodo di garofano
  • 2 foglie di alloro
  • 1 rametto di rosmarino (opzionale)
  • 1 pezzo di cannella
  • Scorza d’arancia o di limone (opzionale)
  • noce moscata q.b.
  • 1/2 litro di vino rosso
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • Parmigiano reggiano grattugiato
  • Pepe
  • Sale

Preparazione

Le tagliatelle fresche si trovano facilmente in qualsiasi supermercato o in un negozio di pasta fresca. Nulla evita di prepararle a casa se preferite:

pasta frescaPreparazione delle tagliatelle

Prendete la carne di cervo e tagliatela a piccoli pezzetti, eliminate eventuali parti troppo grasse, separando la carne dall’osso. Versate i pezzettini in una ciotola. Poi aggiungete un bicchiere di vino rosso abbondante, le bacche di ginepro, un chiodo di garofano, le foglie di alloro, la stecca di cannella, ed il rametto di rosmarino ed un po’ di noce moscata grattugiata. Io ci aggiungo anche un po’ di scorza di arancia. Lasciate il cervo macerare nel vino aromatizzato per almeno 6 ore. Trascorso questo tempo, togliete la carne di cervo dal vino, conservando il vino che utilizzerete in seguito. Prendete la carne e con un coltello ben affilato, sminuzzatela in pezzettini molto piccoli.

Prendete la carota, uno spicchio d’aglio ed il sedano e dopo averli lavati e mondati, sminuzzateli finemente formando un trito. Prendete una casseruola abbastanza capiente e aggiungete un buon filo d’olio ed il trito. Fate rosolare per bene il trito per circa 4-5 minuti, poi quando sarà ben imbiondito aggiungete la carne di cervo a pezzettini.

Aggiungete del pepe nero macinato e fate rosolare attentamente anche la carne, mescolando con un mestolo di legno, poi aggiungete la passata di pomodoro. Continuate a mescolare e lasciate cuocere per circa 5 minuti. Aiutandovi con un mestolo, poi cominciate a versare il vino in cui avete macerato lo spezzatino di cervo, filtrandolo con un colino. Regolate di sale e continuate la cottura per circa 1 ora a fuoco lento, tenendo il coperchio chiuso

Dopo questo tempo, potete continuare la cottura mantenendo le dimensioni del cervo come spezzatino oppure preparare un bel ragù di cervo a punta di coltello. Durante la cottura, prelevate un po’ di parti di carne di cervo e sminuzzatele a punta di coltello su di un tagliere, e riversate il tutto nella pentola di cottura. Continuate finchè non avrete sminuzzato tutto lo spezzatino. Nel frattempo, dopo circa 30 minuti terminate la cottura a coperchio aperto per fare asciugare il ragù di cervo.

Nel frattempo riempite una pentola di acqua, portatela a bollore. Una volta raggiunta la bollitura, versate le tagliatelle e lasciatele cuocere al dente. Scolatele ed infine conditele con il ragù di cervo. Spolverate con un po’ di grana padano grattugiato e servite.

Le tagliatelle al ragù di cervo vanno servite ben calde.

Dai il tuo voto