Tagliatelle all’astice 5/5 (1)

tagliatelle all'astice

Tagliatelle all’astice

Durata  35 min
Difficoltà  Intermedia
Origine Interregionale

Le tagliatelle all’astice sono un buon primo di pasta, molto simile ai più famosi tagliolini all’astice, ma senza far uso della panna da cucina e con l’utilizzo di pomodori maturi freschi. Questo garantirà un maggior sapore al condimento, soprattutto per chi ama mantenere il più possibile il sapore originale dell’astice (soprattutto se fresco) senza andare ad intaccare con condimenti pesanti come la panna.

Ingredienti

Per 4 persone.

  • 400 gr di Tagliatelle
  • 1 Astice
  • 1 spicchio d’aglio
  • 300 gr di Pomodori maturi
  • 1 mazzo di prezzemolo
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale

Preparazione

Prendete l’astice e scottatelo in acqua bollente. Bastano davvero pochissimi minuti, dato che la sua carne è molto delicata e richiede pochissimo per cuocere. Poi eliminate la testa e spaccate la coda, ricavando la polpa all’interno con l’aiuto di un coltello e cucchiaio. Raccogliete i pezzi in una ciotola. Nel frattempo la parte delle che lasciatele intere, rompendo solo alcune parti per rendere accessibile la polpa all’interno. Queste parti le useremo per insaporire il sugo.

Prendete infatti una padella o una casseruola molto bassa, ed aggiungete un abbondante filo d’olio extravergine di oliva ed uno spicchio d’aglio con tutta la camicia. Fare rosolare l’aglio per qualche minuto poi eliminatelo, ed aggiungete le chele dell’astice ed eventuali altre parti. Fatele rosolare un minuto, non di più, e poi aggiungete i pomodori maturi tagliati a pezzi. Regolate di sale.

Se preferite invece avere un effetto più a sugo e senza bucce, scottate prima i pomodori maturi in acqua bollente per circa 5 minuti, poi scolateli, spellateli ed eliminate i semi all’interno. Tagliate a pezzi la polpa di pomodoro ottenuta e aggiungetela nella padella insieme alle chele dell’astice.

Abbassate la fiamma e lasciate cuocere il sugo per circa 10-15 minuti a fuoco lento, magari con un coperchio sopra.

Quando il sugo è quasi pronto, riempite una pentola di acqua e portatela a bollore. Raggiunta l’ebollizione, aggiungete una presa di sale grosso e dopo circa mezzo minuto, calateci le tagliatelle. Cuocete le tagliatelle cercando di mantenere il più possibile una cottura al dente. Scolatele e poi versatele insieme al sugo di pomodoro e astice a cui avrete aggiunto la polpa di astice che avevate messo da parte. Fate saltare le tagliatelle per un paio di minuti in modo che si insaporiscano per bene e poi servite.

Aggiungete una spolverata di prezzemolo tritato e guarnite i piatti distribuendo le chele di astice e altri pezzi più grossi come contorno ai piatti.

 

Dai il tuo voto