Tagliatelle alle bietole 5/5 (1)

Tagliatelle alle bietole

Tagliatelle alle bietole

Durata 1h

Difficoltà  Intermedia

Origine Interregionale

Ci piace la pasta all’uovo fresca ma siamo stanchi di abbinarla sempre a sughi a base di carne? Che ne dite di provare le tagliatelle alle bietole? Un ottimo primo piatto che scoprirete sorprendentemente saporito, soprattutto se le bietole le cuocerete in umido, e non lessate, perdendo così gran parte del loro sapore e delle sostanze nutrienti all’interno. Un piatto certamente del sud Italia, con l’immancabile peperoncino fresco, ma che si può facilmente preparare anche nel nord Italia.

Ingredienti

Dosi per 4 persone:

  • 500 gr di tagliatelle verdi (preferibilmente)
  • 1 mazzo di bietole
  • 1 cipollotto fresco (o 1 cipolla)
  • 1 o 2 filetti di acciuga sottolio
  • 1 spicchio d’aglio
  • Olio extravergine di oliva
  • Parmigiano reggiano grattugiato
  • Peperoncino a pezzi
  • Sale

Preparazione

Le tagliatelle verdi fresche si trovano facilmente in qualsiasi supermercato o in un negozio di pasta fresca. Ma nulla evita di prepararle a casa:

Preparazione delle tagliatelle verdi

Se non le avete a disposizione, potete sostituirle con tagliatelle fresche all’uovo semplici. La ricetta non cambia.

Prendete la bieta e lavatela per bene sotto l’acqua corrente, mondate se necessario la parte più bassa del gambo, a volte è sfibrata o annerita. Una volta ben lavate le foglie di bieta, dividetele in due e ponetele in uno scolapasta ad asciugare. Nel frattempo prendete una casseruola, o meglio, se lo avete, un tegame di terracotta, e aggiungete un filo d’olio extravergine di oliva, uno spicchio d’aglio e se volete uno o due filetti di acciuga e del peperoncino tritato.

Bieta in umido 01

Lasciate dorare l’aglio, e nel frattempo disciogliete nell’olio i filetti di acciuga aiutandovi con una forchetta. Quando l’acciuga si sarà disciolta nell’olio, il cipollotto tritato compresa la parte verde, o altrimenti mezza cipolla, ed il peperoncino fresco tagliato a pezzi. Lasciatele leggermente imbiondire per un minuto o due, quindi versateci dentro le foglie di bieta. All’inizio sembreranno riempire l’intera pentola, ma non vi preoccupate. Perderanno di volume molto velocemente rilasciando l’acqua per la cottura sul fondo del tegame. Salate, aggiungete mezzo bicchiere di acqua per aiutare l’avvio del rilascio di acqua, e coprite con un coperchio.

Bieta in umido 02

Già dopo circa 5 minuti, riaprite il coperchio, e vedrete che gran parte della bieta ormai avrà perso volume e si sarà formato sul fondo abbondante liquido di cottura. A questo punto mescolate la bieta per far passare sul fondo la bieta che era in superficie in modo da uniformare la cottura. Ricoprite con il coperchio e continuate la cottura per altri 10 minuti.

Bieta in umido 03

A questo punto, togliete il coperchio definitivamente ed alzate la fiamma in modo da far asciugare per quanto possibile il liquido di cottura. Nel frattempo mettete a bollire una pentola di acqua, e una volta raggiunto il bollore aggiungete una presa di sale e poi le tagliatelle verdi. Non fatele cuocere completamente, ma poco prima del termine della cottura, scolatele per bene e continuate la loro cottura, aggiungendole nella pentola con la bieta. Le tagliatelle così termineranno la loro cottura nel fondo di cottura rilasciato dalla bieta. Spegnete e servite. Aggiungete altro olio extravergine di oliva se necessario ed una bella spolverata di parmigiano grattugiato.

Dai il tuo voto