Come preparare i Tacconi

come preparare i tacconi

I Tacconi

Origine: Marche, Abruzzo

I tacconi, o anche chiamati tacon o batoc, sono una particolare tipologia di pasta fresca preparati con la farina di fave. Originari della zona di Montefeltro e del Metauro nelle Marche, i tacconi si sono diffusi anche tradizionalmente nelle zone limitrofe ed in Abruzzo. Questo particolare formato di pasta sembra sia nato dall’abitudine locale di mescolare la farina di grano, di prezzo più elevato, con quelle ottenute dalla macinazione di legumi (di minor pregio), come appunto le fave, che crescono abbondanti sulla costa adriatica.

Come preparare i Tacconi

Dosi per circa 400 g di pasta:

  • 200 gr di Farina di fave o equivalente in fave secche sgusciate
  • 200 gr di Farina di grano duro

Procedimento

Per la preparazione dell’impasto si possono utilizzare due metodi…uno con la farina di fave ed uno con le fave secche.

Se non si ha a disposizione la farina di fave, prendete le fave secche sgusciate e mettetele in un pentolino con un volume equivalente di acqua. Portatelo a bollore. Lessate le fave finché queste non risulteranno cotte (aggiungete altra acqua se necessario).

tacconi di fave con gli asparagi

Una volta che le fave risulteranno ben cotte ed ammorbidite prendete un frullatore ad immersione e frullatele per bene fino ad ottenere una purea.

tacconi di fave con gli asparagi

Adesso preparate una spianatoia e versateci al centro le due farine, o la purea di fave (passandola in un passapatate) e la farina. Formate la classica fontana con un incavo al centro e cominciate ad aggiungere poca acqua (leggermente calda). Impastare per bene in modo che la farina assorbi per bene tutto l’acqua e poi se necessario aggiungete ulteriore poca acqua gradualmente.

tacconi di fave con gli asparagi

Poi continuate ad impastare fino ad ottenere un impasto di consistenza omogenea ed elastica. Una volta ottenuta tale consistenza, formate un panetto a forma di palla, avvolgetela in una pellicola trasparente e lasciatela riposare per circa mezz’ora in un ambiente fresco (va bene anche il frigorifero).

tacconi di fave con gli asparagi

Trascorso questo tempo, togliete l’impasto dal frigo, rimuovete la pellicola trasparente e stendetelo sulla spianatoia precedentemente infarinata. Aiutandovi con un mattarello, stendete una sfoglia di circa 1-2 mm di spessore. Spalmate con la mano sopra la sfoglia un po’ di farina ed avvolgetela su se stessa formando un rotolo. Poi con un coltello ben affilato tagliate tante fettine sottili, che srotolerete immediatamente. Otterrete così i tacconi. Raccogliete i tacconi in un vassoio e lasciateli asciugare per circa una decina di minuti.

tacconi di fave con gli asparagi

Ricette con i Tacconi

tacconi agli asparagi Tacconi agli asparagi
tacconi di fave al pomodoroTacconi al pomodoro

Dai il tuo voto