Piemonte – Vini

Piemonte

I vini del Piemonte

Il Piemonte è attraversato da numerosi fiumi che dalle Alpi scendono a valle, fino a confluire tutti nel Po. Quindi è una regione morfologicamente molto ricca con una distribuzione di 30% di collina, 26% in pianura e per il 44% montagna. Ed è in quella percentuale collinare che si ha la concentrazione (oltre il 90%) della produzione vinicola piemontese. Territori vocati, spesso con vigne secolari, vengono da generazioni curate da abili viticoltori, che tenendo forte la tradizione, fanno del Piemonte la regione di più alta qualità di vini (a pari merito forse con la Toscana) prendendosi, a giusto merito, il ruolo di principale rappresentante della enologia italiana.

Nonostante la secolare tradizione, il Piemonte è contraddistinto da sistemi di allevamento moderni come il guyot e la controspallatura. Ogni regione è contraddistinta principalmente da vitigno a bacca bianca o da vitigni a bacca rossa, il vini del Piemonte sono principalmente ottenuti da vitigni a bacca rossa, molti dei quali autoctoni, tra cui il famosissimo Nebbiolo, che qui regna sovrano. Esistono anche alcune rimarchevoli eccezioni degne di nota per quanto riguarda vitigni a bacca bianca.

Piemonte - Nebbiolo d'Alba

Le principali zone vitivinicole del Piemonte

Il Piemonte può essere suddiviso in 8 zone vitivinicole principali.

La zona del nord (Novara e Vercelli)

In questa zona, in particolare tra le colline comprese tra Novara e Vercelli,  troviamo la Gattinara DOCG e la Ghemme DOCG e le denominazioni Lessona DOC, Bramaterra DOC, Boca DOC, Sizzano DOC e Fara DOC.  In questo territorio i vitigni principali sono i vitigni rossi come il Nebbiolo, chiamato in questa zona “Spanna“, la Croatina, la Barbera e il vitigno bianco Erbaluce.

La zona al confine con la Valle d’Aosta

In questa zona possiamo trovare le denominazioni Canavese DOC e Carema DOC, che vedono nei Nebbiolo ed Erbaluce i loro migliori rappresentanti.

Dintorni di Torino

Torino, il capoluogo della regione, è una città pressoché industriale, ma nelle immediate vicinanze vi sono alcuni territori collinari in cui la tradizione agricola si è mantenuta forte. Abbiamo così alcune denominazioni come la Collina Torinese DOC (vitigni Freisa, Barbera, Bonarda e Dolcetto) e la Erbaluce di Caluso DOCG.

Monferrato

Degna di grande nota per la qualità della produzione e dei vini che sono noti praticamente in tutto il mondo, il Monferrato è una regione tra le più vocate alla coltivazione della vite di tutto il territorio italiano. Questa zona collinare, compresa tra i centri di Asti, Casale Monferrato, Ovada e Gavi, gode di un clima davvero particolare, ottimo rispetto al resto della regione. Anche la natura del terreno e la particolare esposizione dei vigneti, fanno sì che da questo territorio si ottengano le massime espressioni enologiche della regione, tra cui le denominazioni Barbera del Monferrato Superiore DOCG, Brachetto d’Acqui DOCG, Dogliani DOCG, Ovada DOCG, Gavi DOCG e Rochè di Castagnole Monferrato DOCG. I vitigni principali sono per i bianchi il Moscato Bianco, ed il Cortese, mentre per i rossi il Barbera, il Dolcetto, il Nebbiolo ed il Grignolino ed alcune malvasie a bacca nera come quelle di Casorzo e di Schierano, in aggiunta agli altri vitigni già menzionati.

Monferrato

Astigiano

Importante zona spumantistica, l’Astigiano ha puntato la maggior parte della sua produzione con il Moscato Bianco, principalmente espressa dall’Asti DOCG. La zona comprende anche la denominazione Loazzolo DOC famosa per il Moscato passito.

Tortorese

A differenza del resto della regione, in questo territorio si hanno in prevalenza vitigni a bacca bianca come il Cortese ed il bianco autoctono Timorasso.

Roero

A sinistra del fiume Tanaro si ha una zona caratterizzata principalmente da vitigni a bacca rossa, tra cui l’Arneis ed i più classici Nebbiolo Barbera. con la denominazione Roero DOCG.

Le Langhe

A destra del fiume Tanaro si hanno le Langhe, altra grande zona (insieme al Monferrato) vocata alla produzione di qualità. Anche qui si ha la produzione di vini di fama internazionale come il Barolo DOCG ì, il Barbaresco DOCG ed il Dogliani DOCG. Il vitigno principale è il Nebbiolo, seguito anche da il Dolcetto, il Ruchè e la Barbera.

Vini del Piemonte - Langhe

Abbinamento vinoI vini del Piemonte

DOP – DOCG (vini a denominazione di origine controllata e garantita)

DOP – DOC (vini a denominazione di origine controllata)