Bergamotto di Reggio Calabria

bergamotto

Bergamotto di Reggio Calabria

calabriaOrigine: Calabria

Il bergamotto è un agrume tipico della Calabria, probabilmente un frutto autoctono della regione. Il suo nome scientifico è Citrus bergamia, ed è un agrume di color giallo, noto soprattutto per l’olio essenziale che si ottiene per estrazione dalle sue bucce molto aromatiche. Risale infatti all’Ottocento la prima documentazione di una tecnica di estrazione dell’olio essenziale effettuata proprio in Calabria e nel 1844 cominciò una vera e propria industrializzazione del processo utilizzando una macchina inventata dal reggino Nicola Barillà, garantendo elevate rese e tempi brevi di estrazione.

Il frutto parte da una colorazione verde fino a raggiungere una colorazione gialla (non intensa) nel momento della massima maturazione. La dimensione dei frutti è simile a quella delle arance ed inoltre hanno una forma schiacciata ai poli. La raccolta avviene nei mesi invernali, per un periodo abbastanza esteso che va dagli ultimi giorni di ottobre fino alla metà di marzo. Attualmente sono tre i cultivar coltivati : il femminello, produttivo ma con frutti più piccoli, il castagnaro che si riconosce dalla buccia rugosa ed infine il fantastico che ha una forma a pera.

Per quanto riguarda la consumazione diretta il bergamotto non è gradevole da mangiare direttamente data la sua elevata amarezza, ma deve essere in qualche modo lavorato. In particolare oltre all’olio essenziale, il bergamotto viene utilizzato anche per i succhi di frutta e come candito. Dal punto di vista nutritivo, questo frutto contiene molti polifenoli, che abbassano il livello del colesterolo, in particolare grazie a due flavonoidi: la brutieridina e melitidina, contenuti all’interno del frutto. Questo frutto contiene inoltre una grandissima quantità di acido citrico (66g/l) e quindi negli anni passati è stata una risorsa naturale per ottenere acido citrico in purezza.

Dai il tuo voto