Casciotta di Urbino

Casciotta di Urbino

Casciotta di Urbino

 Origine: Marche

La casciotta di Urbino è un formaggio tipico delle Marche dalle origini molto antiche. Il suo nome deve ad un errore di trascrizione compiuto tempo fa da un errore di trascrizione da parte di qualche impiegato ministeriale. Le tecniche di preparazione si assomigliano molto a quelle della caciotta di Montefeltro.

Il latte crudo proveniente da due diverse mungiture (3/4 di latte di pecora, ed 1/4 di latte vaccino), viene filtrato e poi aggiunto di caglio liquido. La cagliata si va via formando fino ad ottenere dopo circa 30 minuti una massa solida che viene frammentata finemente. La massa estratta dal siero viene poi cotta ad una temperatura di 43-44°C ed infine raccolta all’interno di fascere. Una pressione con le mani elimina il siero ancora presente all’interno delle forme. Le casciotte vengono poi tolte dalle fascere e sottoposte a salatura a secco oppure in salamoia. Infine le forme di casciotte vengono infine a stagionare in luoghi opportuni per circa 20-30 giorni.

La pasta all’interno risulta compatta, di un colore giallino e molto friabile.

Dai il tuo voto