Coppa Mantovana

Coppa mantovana

Coppa Mantovana

lombardia Origine: Lombardia

Insieme al salame, la Coppa Mantovana, è l’insaccato più tipico della norcineria mantovana. La zona di produzione di questo ottimo insaccato è l’estremo lembo di pianura lombarda a nord del Po, praticamente a ridosso del Veneto, che corrisponde al medio e basso mantovano. La zona settentrionale della provincia utilizza invece gli stessi tagli di carne per produrre il salame mantovano.

coppa mantovana
Coppa mantovana

La migliore Coppa Mantovana viene ricavata dalla carne di maiali che hanno superato l’anno di età e il loro peso supera 180 Kg. La carne viene rifilata, in modo da fargli assumere la caratteristica forma cilindrica leggermente schiacciata. La lunghezza può variare tra i 25 e i 40 cm e dipende principalmente dalla pezzatura del maiale.

La concia è costituita da sale e da poco pepe in modo che i profumi originali della carne non sia coperti. La coppa viene poi legata prima di essere insaccata in una vescica di maiale o alternativamente nell’intestino di manzo. La legatura stretta serve a far spurgare l’acqua ancora presente all’interno. L’asciugatura della coppa dura mediamente 3-4 giorni e viene effettuata in ambienti a temperatura media e bassa umidità.

La stagionatura viene infine effettuata in cantina e dura 4-5 mesi, ma che in alcuni casi può essere protratta perfino ad un anno.

 

Dai il tuo voto