Granone Lodigiano

granone lodigiano

Granone Lodigiano

Origine: Lombardia

Il granone lodigiano è un formaggio tipico della provincia di Lodi in Lombardia. Originario del XII secolo, questo particolare formaggio ha una procedura che fu già codificata dai monaci circestensi. Purtroppo in Italia scomparì dopo la Seconda Guerra Mondiale a causa della grande industrializzazione dei formaggi, e la scomparsa dei piccoli caseifici artigianali. Fu solo in un periodo recente che alcune aziende storiche del territorio decisero di intraprendere nuovamente la produzione di questo antico formaggio, riprodotto in chiave moderna.

La produzione si concentra nei mesi più freddi dell’anno che vanno da ottobre a maggio, periodo in cui le vacche che producono il latte si nutrono esclusivamente di fieno composto anche da trifoglio ladino. Questa pianta, che caratterizza enormemente il sapore del latte e quindi anche del formaggio con esso prodotto, è stata introdotto come marchio di riconoscimento del granone lodigiano.

granone lodigiano servito alle fiere

Per la preparazione si utilizza il latte crudo bovino ottenuto da due munte diverse. Il latte viene poi fatto coagulare con caglio di vitello. Il caglio così ottenuto viene rotto in grandi della dimensione di chicchi di riso. La massa separata dal siero viene poi sottoposta a cottura, estratta e posta nelle fascere dove viene rivoltata più e più volte per eliminare il siero all’interno. La salatura avviene poi per immersione in salamoia. Le forme così ottenute vengono poi poste a stagionare per un periodo lungo (circa 20 mesi) in luoghi freschi, asciutti, adatti a tale scopo.

Dai il tuo voto