Puntarelle 5/5 (1)

puntarelle

Puntarelle

lazio Origine: Lazio

Le puntarelle sono un prodotto tipico del Lazio. Il loro vero nome è cicoria asparago, una varietà delle specie botanica della cicoria. Questa varietà diversamente dalle altre, durante il suo sviluppo forma nella parte centrale dei germogli sotto forma di corpi centrale solidi (scapo fiorale edule), simili proprio a quelli degli asparagi. Ed è proprio questa parte quella che viene consumata principalmente, grazie proprio al suo tipico sapore amarognolo.

Eliminate le foglie laterali (che comunque possono essere consumate cotte come qualsiasi altra cicoria), si estraggono i germogli, chiamati appunto puntarelle, che vengono dapprima sfilettati in lunghe strisce e poi poste a bagno in acqua e ghiaccio per lungo tempo. Dopo questo trattamento le striscioline si arricciano e perdono parte del loro gusto amaro.

Le puntarelle, come del resto tutte le altre cicorie, hanno forti proprietà diuretiche e digestive e sono da sempre apprezzate dal popolo romano, compresi gli antichi Romani di cui anche Galeno ne porta testimonianza.

Questa varietà è stata riconosciuta come P.A.T (patrimonio agroalimentare tradizionale) con il nome di  cicoria di catalogna frastagliata di Gaeta.

Ricette con le puntarelle

puntarelle alla romanaPuntarelle alla romana

Dai il tuo voto