Radicchio rosso di Treviso

Radicchio rosso di Treviso

Radicchio Rosso di Treviso

Origine: Veneto

Il radicchio rosso di Treviso appartiene alla grande famiglia delle cicorie, caratterizzato però dalle sue grandi dimensioni, dalla foglia dal colore rosso intenso e dal gambo leggermente racchiuso, sodo e croccante.

Questa varietà di radicchio rosso è molto apprezzata rispetto agli altri radicchi, per il suo gusto amarognolo molto delicato. Inoltre essendo per la gran parte costituito dal gambo, risulta amato anche per la sua croccantezza, in particolar modo se consumato crudo ad insalata.

Per tale sue peculiarità, il radicchio rosso di Treviso ha guadagnato il marchio IGP. Seguendo il disciplinare, prima di essere messo in vendita, le piante di radicchio dovranno aver subito almeno due brinate. In questo modo avrà la croccantezza giusta per essere commercializzato. La sua colorazione rossa in realtà è dovuta ad un particolare processo che fa sviluppare le piante in assenza di luce. Infatti una volta raccolte le pianti di radicchio con tutte le radici, queste vengono poste in acqua a temperatura costante e fatte vegetare in assenza di luce, impedendo così la formazione della clorofilla nelle foglie. Si così la tipica colorazione rossastra e la perdita di gran parte della componente amarognola, tipica di tutte le piante di cicoria.

Ricette con il Radicchio Rosso di Treviso

Dai il tuo voto