Cavolo nero toscano

Il cavolo nero

Il cavolo nero

Il cavolo nero rispetto agli altri cavoli si presenta con foglie più lunghe estese. Di colore verde molto scuro, appunto “nero”, questo cavolo ha foglie con ampie nervature sorrette da coste di colore biancastro che spesso vengono scartate perchè molto dure e comunque non gustose. Le foglie invece, una volta cotte, sono estremamente saporite e tenere.

Questa pianta resiste moltissimo alle basse temperature (al di sotto dello zero) ma anche a temperature calde, e quindi è adatto per essere coltivato anche in zone con forti escursioni termiche. Si coltiva in autunno per poi essere raccolto e consumato durante i mesi invernali.

Il cavolo nero, viene anche chiamato cavolo nero toscano, ed è da sempre uno degli ingredienti principali della cucina tradizionale della Toscana. Resiste molto alle lunghe cotture e quindi è adatto per la preparazione di zuppe, tra cui la famosa ribollita.

Stagionalità

Autunno, inverno

Valori nutritivi del cavolo nero (100g)

Calorie 31
Acqua90%
Proteine1.6g
Grassi0.2g
Zuccheri7.1g
Fibre

Il cavolo nero contiene molte sostanze tra cui potassio, acido folico e vitamine A e C.

Ricette con il cavolo nero

Ribollita toscanaRibollita
ravioli di cavolo nero pinoli pecorino e timo mRavioli di cavolo nero, pecorino e pinoli

 

Dai il tuo voto