Treccia di Santa Croce di Magliano

Treccia di Santa Croce di Magliano

foto da http://www.aziendapaladino.com/menu3/treccia.htm

Treccia di Santa Croce di Magliano

molise Origine: Molise

La treccia di Santa Croce di Magliano è un formaggio tipico del Molise. Formaggio prodotto esclusivamente da latte vaccino, ha pasta filata e consistenza molto morbida. La peculiarità di questo formaggio è proprio la sua forma a treccia. Infatti questo formaggio veniva tradizionalmente preparato per la festa della Madonna dell’Incoronata (fine di Aprile) e la sua forma a treccia la fa quasi sembrare un indimento. Infatto questa treccia viene indossata dai pastori a tracolla e poi distribuita in giro. Oggi è reperibile tutto l’anno.

Per la produzione della treccia di Santa Croce, si procede ad una miscelazione del latte crudo con il siero della lavorazione del giorno precedente. La miscela viene riscaldata a 35-40°C e viene aggiunto del caglio di vitello. Dopo circa mezz’ora la cagliata è pronta per essere rotta. La massa così ottenuta viene separata e fatta spurgare del siero. Poi si prende un po’ di siero e lo si porta ad ebollizione. Quando questo siero sarà bollente lo si userà per ricoprire la treccia e la si lascia riposare per varie ore.

La pasta così ottenuta p morbida e ed è adatta per essere filata in acqua bollente e tagliata a strisce. Le strisce vengono poi raffreddate in acqua fredda ed infine immerse in salamoia per circa 20 minuti. Le strisce ormai sode, fredde e salate vengono poste su un panno di cotone ed intrecciate per formare la treccia.

La treccia di Santa Croce di Magliano è un formaggio fresco e viene quindi consumato entro pochi giorni dalla produzione.

 

Dai il tuo voto