Pizza di Scarola 5/5 (2)

La pizza di scarola è una torta rustica tipica della tradizione campana. Piatto rustico della tradizione popolare, si può sia gustare da sola per merenda oppure considerarla come una vera e propria pietanza da servire a pranzo.

5/5 (2) " href="https://www.granconsigliodellaforchetta.it/cucina-tipica/pizza-di-scarola/">Leggi tutto

Parafrittus Sardi o Fatti Fritti 5/5 (3)

I fatti fritti sono dei dolci tipici della cucina sarda, preparati in occasione del Carnevale ma non solo. Questi dolci vengono chiamati in sardo “Para Frittus” che significa “frati fritti”. L’origine del nome dipende dalla colorazione tipicamente marroncina che ricorda il saio dei frati e la riga centrale chiara intorno al dolce ricorda il cordone del saio. La ricetta che propongo oggi mi è stata tramandata da Gabriella, una cara amica.

5/5 (3) " href="https://www.granconsigliodellaforchetta.it/cucina-tipica/parafrittus-sardi-o-fatti-fritti/">Leggi tutto

Sartù di Riso al pomodoro 5/5 (2)

Il riso non è molto utilizzato nella cucina napoletana, anche se è l’ingrediente base per uno dei piatti tradizionali più elaborati e famosi: il sartù. La ricetta originale di questo speciale timballo prevede un importante ripieno a base di fegatini di pollo, salsicce, polpettine, mozzarella, funghi secchi, prosciutto, pancetta e piselli. Il riso può essere condito con il ragù oppure in bianco e rappresenta un involucro per l’importante ripieno. In questo caso, prepariamo un sartù al pomodoro più semplice, ma comunque saporito, in cui il riso è condito con un sugo al pomodoro ed il ripieno è costituito soltanto da carne macinata, piselli e mozzarella.

5/5 (2) " href="https://www.granconsigliodellaforchetta.it/cucina-tipica/sartu-di-riso-al-pomodoro/">Leggi tutto

Casatiello 4.88/5 (8)

Il casatiello è una ricetta tipica di Napoli. Da sempre protagonista indiscusso del menu pasquale di tutte le tavole napoletane, il casatiello è una torta rustica a forma di ciambella, preparata con un impasto simile a quello del pane, ma insaporita con formaggio grattugiato e pepe e ripieno di salame e provolone.

4.88/5 (8) " href="https://www.granconsigliodellaforchetta.it/cucina-tipica/casatiello-napoletano/">Leggi tutto

Torcolo di San Costanzo 5/5 (5)

Il torcolo di San Costanzo è un dolce tipico di Perugia.  Questo dolce, a forma di ciambella, viene preparato in onore del Santo Patrono del capoluogo umbro, che cade il 29 Gennaio. La tradizione voleva che durante la ricorrenza del santo, le ragazze non ancora sposate, andassero nella Chiesa di San Costanzo a chiedere se si sarebbero sposate durante l’anno.

5/5 (5) " href="https://www.granconsigliodellaforchetta.it/cucina-tipica/torcolo-di-san-costanzo/">Leggi tutto

Tiricche 5/5 (5)

Le tiricche sono dei dolcetti tipici della Sardegna. Una sfoglia di pasta bianca che avvolge un impasto a base di decotto di miele e mandorle, viene poi arrotolata per formare una ciambellina. Questo dolcetto secco è uno dei più famosi e diffusi in sardegna e la loro forma può cambiare di zona in zona.

5/5 (5) " href="https://www.granconsigliodellaforchetta.it/cucina-tipica/tiricche/">Leggi tutto

Pardulas – Formaggelle sarde 4.9/5 (10)

I pardulas sono dolcetti tipici della Sardegna. Per tradizione questi dolcetti vengono preparati durante il periodo pasquale. Sono dei cestini di pasta croccante che contengono un interno morbido ripieno di un impasto a base di ricotta e aromatizzato con zafferano e limone

4.9/5 (10) " href="https://www.granconsigliodellaforchetta.it/cucina-tipica/pardulas/">Leggi tutto

Ciambella romagnola 5/5 (3)

La ciambella romagnola è un dolce rustico molto semplice e abbastanza facile da preparare. Questo dolce, chiamato anche brazadela in forma dialettale, contrariamente a quanto faccia capire il nome si presenta senza buco, ma a forma di panetto allungato.

5/5 (3) " href="https://www.granconsigliodellaforchetta.it/cucina-tipica/ciambella-romagnola/">Leggi tutto