‘Mpanatigghi 5/5 (2)

Tra i dolci siciliani vi sono gli ‘mpanatigghi, una specialità di Modica davvero particolare. Infatti sono dei biscotti a forma di semiluna farcini con un impasto ricco di ingredienti come mandorle, cacao, cannella, noci, chiodi di garofano, ma soprattutto la vera peculiarità, è che vi è anche la carne macinata di manzo. Il nome sembrerebbe derivare da ’empanadillas’ termine spagnolo per indicare dei fagottini ripieni di vari ingredienti, e quindi molto probabilmente sono da far risalire al periodo di dominazione spagnola dell’isola. Alcuni fanno risalire la loro prima preparazione ad un monastero di suore, che per poter fornire un pasto sostanzioso anche nei periodi di digiuno, nascondevano la carne insieme alla frutta secca. Altri invece la ritengono un’antica preparazione a base di carne di cacciagione che per imbonire il forte sapore veniva aromatizzata con forti spezie, tra cui anche il cacao.

Leggi tutto

Casatiello dolce tradizionale napoletano 5/5 (2)

Il casatiello dolce tradizionale napoletano è ben diverso dalla versione moderna, cioè quella che oggi si trova nelle ricette online che oltre a variare leggermente di ingredienti, ha una copertura a base di meringa e confettini colorati. Infatti la ricetta tradizionale classica di questo dolce riprende in misura maggiore il casatiello classico salato, con le uova poste sopra. La ricetta che proponiamo qui prende spunto da quella riportata nel libro di cucina tradizionale napoletana di Jeanne Carola Francesconi, un grande classico dove trovare le ricette napoletane di una volta. Vediamo insieme come si prepara.

Leggi tutto

Gallette Sarde 4.75/5 (4)

Un’altra meravigliosa ricetta di Francy74 dalla bellissima isola della Sardegna: le Gallette sarde. Questi squisiti biscotti, fragranti fuori e morbidi dentro, sono ottimi per accompagnare il caffè o da inzuppare nel latte…da gustare sia a colazione che in qualsiasi momento della giornata. Le classiche Gallette Sarde, o meglio Is gallettinasa, sono diffuse in tutta la Sardegna; una ricetta tradizionale, oggi proposta a tutte voi, che Franc74y ha imparato da sua nonna.

Leggi tutto

Panadas con carne di maiale 5/5 (2)

Tra le specialità della Sardegna vi sono le panadas, delle ottime tortine salate ripiene di svariati ingredienti, principalmente di carne abbinandola a volte con qualche altro ingrediente Un esempio gustoso sono le panadas con carne di maiale, ripiene con un trito di carne di maiale tale da renderle dei manicaretti davvero gustosi.

Leggi tutto

Sartù bianco di Riso 5/5 (2)

Un piatto classico della tradizione napoletana, oggi forse un po’ dimenticato, è il sartù di riso. Ne esistono moltissime versioni, tra cui questa versione di sartù bianco di riso farcito con dell’ottimo ripieno a di carne macinata, funghi, piselli e scamorza. Un piatto regale degno della corte dei Borboni, ma che oggi si può preparare a casa nostra. Un po’ impegnativo nella preparazione, ma lascerà sicuramente di stucco tutti quanti a tavola!!

Leggi tutto

Parafrittus Sardi o Fatti Fritti 5/5 (7)

I fatti fritti sono dei dolci tipici della cucina sarda, preparati in occasione del Carnevale ma non solo. Questi dolci vengono chiamati in sardo “Para Frittus” che significa “frati fritti”. L’origine del nome dipende dalla colorazione tipicamente marroncina che ricorda il saio dei frati e la riga centrale chiara intorno al dolce ricorda il cordone del saio. La ricetta che propongo oggi mi è stata tramandata da Gabriella, una cara amica.

Leggi tutto

Sartù di Riso al pomodoro 5/5 (4)

Il riso non è molto utilizzato nella cucina napoletana, anche se è l’ingrediente base per uno dei piatti tradizionali più elaborati e famosi: il sartù. La ricetta originale di questo speciale timballo prevede un importante ripieno a base di fegatini di pollo, salsicce, polpettine, mozzarella, funghi secchi, prosciutto, pancetta e piselli. Il riso può essere condito con il ragù oppure in bianco e rappresenta un involucro per l’importante ripieno. In questo caso, prepariamo un sartù al pomodoro più semplice, ma comunque saporito, in cui il riso è condito con un sugo al pomodoro ed il ripieno è costituito soltanto da carne macinata, piselli e mozzarella.

Leggi tutto

Torcolo di San Costanzo 5/5 (12)

Il torcolo di San Costanzo è un dolce tipico di Perugia.  Questo dolce, a forma di ciambella, viene preparato in onore del Santo Patrono del capoluogo umbro, che cade il 29 Gennaio. La tradizione voleva che durante la ricorrenza del santo, le ragazze non ancora sposate, andassero nella Chiesa di San Costanzo a chiedere se si sarebbero sposate durante l’anno.

Leggi tutto