Le ricette del Trentino – Alto Adige

Le ricette del Trentino – Alto Adige sono un mix affascinante di tradizioni italiane, austriache e sudtirolesi, influenzate dalla posizione geografica e dalla storia della regione. Gli ingredienti principali includono formaggi come lo speck, il formaggio Trentingrana e la ricotta affumicata, carne di cervo e di maiale, patate, crauti e funghi. La cucina trentina e altoatesina è famosa per piatti come la canederli (gnocchi di pane), lo strudel di mele, la polenta e taragna (polenta con formaggio), i tortei de patate (ravioli di patate) e lo speck dell’Alto Adige. Tra i dolci tipici ci sono i krapfen (frittelle), i zelten (pane dolce con frutta secca e candita) e i canestrelli (biscotti). La cucina della regione si distingue per l’uso di ingredienti locali di alta qualità e per le ricette che riflettono una perfetta fusione delle tradizioni culinarie italiane e austriache.

Le ricette del Trentino – Alto Adige

Due cucine così diverse, e così simili. Diverse per profonde ragioni storiche, simili per ragioni geografiche. La storia le divide ma la montagna le unisce. La cucina del Trentino e subito scrivi polenta. La trovi nei modi più diversi ad accomunare usi tanto alpigiani: con la farina gialla, con la farina di grano saraceno e anche mista, e sì anche con le patate. Polenta a far l’uso del pane; semplice, affettata o, più complicata “pasticciata”, con il burro di malga, con vino bianco ed olio crudo, o con il largo taglio dei formaggi locali. La cucina del Trentino e subito scrivi funghi.

Tagliere trentino
Tagliere trentino

Non si esaurisce certo con polenta e funghi; basta citare, piatti di rigida “fattura” locale (e quindi sconsigliabili fuori): la minestra di fregoloti e le zanzarelle tra le minestre; le tagliatele smalsade tra le paste asciutte: la torta e i tortei di patate, i profezeni, i capuss, lo stufà de castrà e le rane embragade tra i piatti di mezzo.

La cucina d’Alto Adige ovvero il trionfo delle minestre in brodo (e forse sarebbe più giusto chiamarle zuppe, poichè, quasi sempre, il pane nero di mistura (segala e grano) vi fa giuoco. O quanto meno la negazione delle minestre asciuttte (i ravioli di Pusteria fanno eccezione). Non si esaurisce con le minestre in brodo: basta citare le gefulltes Gemuse, verdure ripiene, gli Hausplatte, piatti di famiglia, in cui le casalinghe reggitrici assommano, con sapienza, monumentali allessi agli gnocchi di fegato (Leberknodeln) e alle verdure (patate soprattutto). Già che ci siamo, aggiungiamo anche i Canederli, gnocchi o meglio “gnocconi” di magro a base di pane raffermo, farina, latte, burro e aromi, e di grasso (tra cui i Leberknodeln appena citati).

Canederli (Speckknödel)

Al solito, Trentino e Alto Adige, hanno specialità sia naturali, i funghi già citati, i piccoli frutti rossi (mirtilli, lamponi, more, ecc) dei boschi, i pesci dei bacini lacustri, la caccia di pelo e di piuma, i celeberrimi frutti e le verdure, sia acquisite.

Antipasti

Primi Piatti

goulaschsuppe

Gulaschsuppe

4.46/5 (48)
Strangolapreti

Strangolapreti

4.7/5 (10)

Secondi Piatti

Grostl

Gröstl

4.6/5 (5)
Osei Scampadi (Uccelli scappati)

Osei scampadi

5/5 (7)
Tafelspitz

Tafelspitz

5/5 (1)

Contorni

Dolci

kaiserschmarrn o kaiserschmarren

Kaiserschmarrn 

4.8/5 (5)
Krapfen

Krapfen

5/5 (4)
strauben

Strauben

5/5 (7)
Zelten

Zelten

5/5 (2)