Cucina TipicaMarche

Gnocchi al ragù di papera

Gnocchi al ragù di papera

Gnocchi al ragù di papera

Durata 1 h 30 min

Difficoltà  Intermedia

Origine Marche

Oggi parliamo degli Gnocchi al ragù di papera. Le Marche sono una regione in cui prevale la campagna e moltissimi sono gli animali da cortile, come papere, oche, conigli, che vengono allevati per le loro carni. E’ naturale che molti delle ricette tradizionali vedono questo tipo di carni bianche come ingredienti principale. Una tra queste sono gli gnocchi con il ragù di papera, una ricetta tradizionale marchigiana che da sempre è presente nelle loro tavole. Una cucina casereccia quella marchigiana ma ricca di sapori e condimenti, e questo piatto ne è un degno esponente.

 Vino in abbinamento: Rosso Piceno DOC 

Ingredienti

Dosi per 4 persone:

  • 400 g di Gnocchi di patate

Dosi per il ragù di papera

  • 1/2 Anatra tagliata a pezzi
  • 500g di Passata di pomodoro
  • 1 Carota
  • 1 Cipolla
  • 1 costa di Sedano
  • 1 rametto di Rosmarino
  • Parmigiano reggiano grattugiato
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • Olio extravergine di Oliva
  • Sale
  • Pepe

Procedimento degli Gnocchi al ragù di papera

Per quanto riguarda gli gnocchi, potete acquistarli già pronti oppure prepararli da soli a casa, La preparazione degli gnocchi non richiede molto impegno ed i risultati sono decisamente migliori a quelli comprati al negozio confezionati, almeno cercate di acquistarli in un negozio di pasta fresca.

Preparazione degli Gnocchi di Patate

Come preparare gli gnocchi di patate

Per prima cosa, tagliate la papera a pezzi di grandi dimensioni. Se volete le parti più carnose, come il petto, potete passarle in un tritacarne, oppure sminuzzarle a punta di coltello. Per quanto riguarda la preparazione del sugo, procuratevi una bella casseruola larga e fonda, oppure un tegame di terracotta. Versate un fondo di olio extravergine di oliva ed un rametto di rosmarino.

Fate un trito misto, anche non troppo fine, di carota, sedano e cipolla, e versatelo nel tegame. Lasciate imbiondire per un paio di minuti il soffritto. Versate la papera a pezzi e l’eventuale polpa tritata e lasciatela rosolare per bene nel soffritto facendola ben insaporire. Quando comincerà ad imbrunirsi aggiungete un po’ di sale ed una grattata di pepe. Lasciate rosolare ancora la papera a pezzi, mescolando in continuo fino a rendere la rosolatura uniforme, per poi sfumare infine con mezzo bicchiere di vino bianco. Fate evaporare per bene tutto il vino ed infine aggiungete la passata di pomodoro.

A questo punto regolate abbassando la fiamma, aggiungete un altro po’ di sale e coprite con un coperchio, continuando la cottura a fuoco lento per almeno un’ora. Ogni tanto controllate lo stato di cottura, mescolando la carne di papera a pezzi nel sugo di pomodoro e aggiungendo acqua o brodo se dovesse asciugarsi troppo. A cottura ultimata, quando la carne di papera risulterà ben morbida ed il sugo avrà raggiunto un bel colore bruno ed una consistenza più densa spegnete.

Nel frattempo, mettete a bollire una pentola di acqua. Raggiunto il bollore aggiungete una presa di sale grosso. Versate gli gnocchi, e dopo pochi minuti li vedrete venire a galla. Raccogliete con un mestolo forato gli gnocchi cotti, via via che vengono a galla. Raccoglieteli in una grossa ciotola e condite infine con il ragù di papera, lasciando i pezzi di papera nella casseruola e servendo invece le parti di carne. La papera a pezzi cotta nel sugo la servirete separatamente. Mescolate per bene per far aderire bene il sugo sugli gnocchi.

Portate a tavola la ciotola con gli gnocchi oppure preparate le singole porzioni, e spolverate con una buona dose di parmigiano reggiano grattugiato.

Dai il tuo voto