Prodotti tipiciPuglia

Cipolla Rossa di Acquaviva delle Fonti

Cipolla rossa di Acquaviva delle Fonti

Cipolla Rossa di Acquaviva delle Fonti

Origine: Puglia

La Cipolla Rossa di Acquaviva delle Fonti è un prodotto agricolo tradizionale e rinomato dell’Italia, specificamente del comune di Acquaviva delle Fonti, in provincia di Bari, da cui prendono il nome. Queste cipolle rosse sono apprezzate per il loro sapore dolce e delicato, nonché per la loro versatilità in cucina. Questa cipolla è facilmente riconoscibile non solo per la sua colorazione violacea, ma soprattutto per le sue dimensioni: ha un peso medio di 500 gr, di forma schiacciata con uno spessore di circa 7 cm. Queste caratteristiche così peculiari le hanno fatto guadagnare il marchio DOP nel 2008.

Ecco alcune informazioni importanti su queste cipolle:

  1. Caratteristiche delle cipolle rosse di Acquaviva delle Fonti: Le cipolle rosse di Acquaviva delle Fonti sono conosciute per la loro forma rotonda e il colore rosso intenso della buccia. L’interno è bianco e ha una consistenza croccante. Queste cipolle si distinguono per il loro sapore dolce e leggermente piccante, che le rende ideali per una varietà di preparazioni culinarie.
  2. Zona di produzione: Le cipolle rosse di Acquaviva delle Fonti sono coltivate principalmente nella zona di Acquaviva delle Fonti e nei comuni circostanti, nella provincia di Bari, in Puglia. Questa regione è particolarmente adatta alla coltivazione di queste cipolle grazie al suo clima temperato e alla fertilità del terreno.
  3. Stagionalità: Le cipolle rosse di Acquaviva delle Fonti sono tipicamente coltivate tra aprile e giugno e vengono raccolte durante l’estate. Questa è la stagione ideale per gustarle al massimo della freschezza.
  4. Utilizzo in cucina: Queste cipolle rosse sono estremamente versatili in cucina. Possono essere consumate crude nelle insalate, aggiunte come ingrediente base per preparare sughi, zuppe e piatti di carne, o semplicemente saltate in padella per esaltarne il sapore dolce. Le cipolle rosse di Acquaviva delle Fonti sono anche ideali per la preparazione di conserve e sottaceti.
  5. Denominazione di origine protetta (DOP): Nel 2008, le Cipolle Rosse di Acquaviva delle Fonti hanno ottenuto il riconoscimento di Denominazione di Origine Protetta (DOP) dall’Unione europea. Questo status riconosce la loro qualità e autenticità e protegge il loro nome e la loro origine geografica.
  6. Cultura e tradizione locale: La coltivazione delle cipolle rosse di Acquaviva delle Fonti è una tradizione radicata nella cultura locale. Gli agricoltori locali dedicano grande attenzione alla cura delle piante per garantire la qualità del prodotto finale.

Le Cipolle Rosse di Acquaviva delle Fonti sono un’eccellente espressione della ricca tradizione agricola della Puglia e sono apprezzate non solo a livello regionale, ma anche in tutto il paese e oltre i confini nazionali per il loro sapore unico e distintivo.

Il suo grande successo è dovuto soprattutto ad essere estremamente dolce, adatto per preparazioni a crudo.

Ricette tipiche

Dai il tuo voto