Fichi bianchi del Cilento

Fichi bianchi del Cilento

Fichi bianchi del Cilento

campania Origine: Campania

Il fico bianco del Cilento è un prodotto tipico della Campania. La varietà di fico bianco coltivata nel Cilento è quella del fico dottato, che nella versione essiccata diventa il prodotto DOP spesso consumato a Natale e nel periodo invernale. Questa varietà di fico ha saputo trovare in questo territorio un habitat naturale, in cui le caratteristiche del terreno hanno fatto si che i frutti risultassero con una polpe più dolce e pastosa, adatta soprattutto alla essiccatura.

I fichi secchi, vengono commercializzati in cesti fatti ancora a mano, oppure in versione “steccata” infilandoli tra due stecche di legno.

La loro raccolta si estende per tutto il periodo estivo, partendo da fine luglio per arrivare alla fine di settembre. La raccolta viene svolta rigorosamente a mano, proprio per scegliere i frutti più maturi dalla pianta, adatti per poi essere lavorati. Infatti le raccolte si susseguono via via sulle stesse piante. Il fico è un frutto molto delicato e quindi la raccolta automatizzata risulta anche difficile per la facilità con cui la buccia può essere lacerata.

Fico bianco del Cilento - Essiccatura

L’essiccazione del fico dottato avviene all’aria aperta con l’esposizione diretta al sole. I frutti vengono disposti su vassoi di canne intrecciate in modo che l’aria possa circolare anche nella parte sottostante il frutto evitando così zone umide che potrebbero generare marciume. I fichi vengono poi girati  per esporre bene tutti i lati al sole.

Questa lavorazione ancora a mano e artigianale a fatto sì che questo frutto conservi anche se secco tutti gli aromi dell’estate, anche se consumato a Natale.

Dai il tuo voto